06 Agosto 2021 Segnala una notizia
Romanzi Fantasy, il frisino Lorenzo Armenio a soli 15 anni vince al Trofeo Cittadella

Romanzi Fantasy, il frisino Lorenzo Armenio a soli 15 anni vince al Trofeo Cittadella

20 Luglio 2021

Se chi ben comincia, è a metà dell’opera, come recita un famoso proverbio, allora Lorenzo Armenio, 15 anni, studente del Liceo scientifico statale, “Paolo Frisi” di Monza, dove frequenta l’indirizzo Scienze applicate, è sicuramente sulla buona strada. Perché la sua prima opera, in questo caso il romanzo “Monroe, il predatore di demoni”, pubblicato ad ottobre 2020 dalla casa editrice monzese Convalle, di chilometri ne ha già fatti parecchi.

Sino ad arrivare all’Ambasciatori Place Hotel di Fiuggi dove, in questo luglio dal dolce sapore estivo, ma non privo di un retrogusto amaro per via della pandemia e dei cambiamenti climatici, il giovanissimo scrittore ha ricevuto il Premio speciale “critica della giuria” al Trofeo Cittadella 2021. Che per gli appassionati del romanzo fantasy è il riconoscimento letterario di riferimento in Italia. E non solo.

La consegna del “Trofeo Cittadella”, infatti, di cui è promotrice l’associazione culturale Deep Space One, infatti, si inserisce nell’ambito di una manifestazione dal respiro decisamente europeo, come si evince anche dal suo nome, EUROCON – DEEPCON.

UN SUCCESSO PRECOCE

La motivazione del premio assegnato a Lorenzo Armenio, che concorreva insieme a numerosi altri autori che hanno scritto romanzi a tema fantasy in lingua italiana e li hanno pubblicati per la prima volta dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2020, non è solo legata all’essere il più giovane partecipante al concorso letterario. La giuria, composta da editori ed addetti al settore, gli ha consegnato la targa riconoscimento anche “per la complessità del contenuto e lo stile di scrittura davvero sorprendenti per un ragazzo di così giovane età”.

La soddisfazione di Lorenzo per il successo al “Trofeo Cittadella”, accompagnata da un certo imbarazzo ed una grande emozione, è naturale ed evidente. Anche perché, alla serata EUROCON – DEEPCON, che si sarebbe dovuta svolgere in primavera, ma è stata rinviata a luglio a causa del Covid-19, tra gli ospiti d’eccezione c’era anche la scrittrice Licia Troisi, autrice fantasy molto nota per serie come il “Mondo Emerso” e “La Saga del Dominio”.

“Ero già molto contento di partecipare al concorso – afferma lo studente del Liceo Frisi di Monza –quando ho ricevuto la targa per me è stato un risultato inaspettato. Tra l’altro ho anche saputo che uno dei giurati aveva inserito il mio nome tra quello dei finalisti per la vittoria del Trofeo Cittadella”.

Il percorso del romanzo “Monroe, il predatore di demoni” , il cui protagonista è un uomo-eroe un po’ particolare, barista scanzonato di giorno e cacciatore di demoni di sera, probabilmente non si fermerà a Fiuggi. L’opera prima di questo 15enne con la testa piena di storie da raccontare potrebbe, infatti, partecipare ad altri concorsi letterari, soprattutto di genere fantasy. Inoltre, Covid permettendo, ci dovrebbe essere una presentazione ufficiale a Monza, dopo il rinvio di quella prevista ad ottobre scorso al Binario 7. E un firmacopia in programma alla libreria “Libri e libri” nel centro del capoluogo della Brianza.

“Ho finito di scrivere la seconda parte di “Monroe, il predatore di demoni”, che dovrebbe essere pubblicata nel prossimo autunno, per poi essere seguita da un nuovo romanzo a completamento di quella che dovrebbe essere una trilogia” annuncia Lorenzo Armenio. Che, tra le novità degli ultimi mesi, ha anche realizzato un suo sito, in cui ci sono alcuni racconti inediti che ha scritto intorno ad alcuni luoghi italiani misteriosi che gli sono stati segnalati da conoscenti ed amici.

In attesa di vedere i prossimi passi di questo promettente scrittore in erba, il futuro più vicino di Lorenzo Armenio, che ama pitturare miniature di genere fantasy e ha, tra i suoi modelli, lo scrittore americano Rick Riordan, è il secondo anno di Scienze applicate al Liceo Frisi. Il primo è terminato con una media voti di 8.64. Insomma anche in questo caso la partenza è stata decisamente con il piede giusto.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Filippo Panza
Sono nato nel 1980, anno di grandi eventi sportivi (Olimpiadi di Mosca, Europei di calcio), attentati terroristici (strage di Bologna), terremoti (Irpinia) e misteri ancora irrisolti (Ustica). Ma anche di libri (Il nome della Rosa) e film (Shining), che hanno fatto epoca. Con tanta carne a cuocere, forse era scritto nel mio destino che la curiosità sarebbe stato il motore della mia vita. E così da Benevento, la città che mi ha dato i natali, la passione per la conoscenza e la verità, declinate nel giornalismo, mi ha portato in giro per l’Italia. Da Salerno a Roma, da Napoli a Bologna, fino a Monza. Nel capoluogo della Brianza penso di aver trovato il luogo dove mettere la mia base (più o meno) definitiva e soddisfare la mia sete di scrittura, lettura, sport e tempo libero. Almeno fino a quando il richiamo di qualche Sirena, forse, non mi farà approdare ad altri lidi.


Articoli più letti di oggi