18 Settembre 2020 Segnala una notizia
Chioschi in città, Lega e Fratelli d'Italia cavalcano la protesta

Chioschi in città, Lega e Fratelli d’Italia cavalcano la protesta

11 Marzo 2016

Prosegue la battaglia contro i chioschi del centro storico. Alle associazioni culturali che da settimane sono in prima line contro l’installazione dei dehors nelle vie e nelle piazze del centro storico, si sono aggiunti anche alcuni partiti del centro destra. Fra questi, la Lega Nord e Fratelli d’Italia, che sabato 19 marzo scenderanno in piazza per raccogliere firme. Esponenti dei movimenti saranno presenti, dalle 9.30 alle 13 presso il mercato di piazza Cambiaghi, in spalto isolino, per spiegare ai monzesi le ragioni del “No” al progetto voluto dalla giunta per valorizzare il centro storico.

Lo scopo della petizione è di chiedere all’amministrazione di ritirare la delibera che concede al privato di installare in città 13 chioschi, grossi come appartamenti fino a 70 mq di ampiezza, che andranno a deturpare anche alcune zone storiche del nostro centro, che nulla hanno in comune con le istallazioni previste, oltre a generare un’ulteriore concorrenza ai nostri commercianti, proprio nel momento in cui il centro si sta desertificando e i negozi storici stanno chiudendo – hanno spiegato  Federico Arena, segretario cittadino della Lega Nord, insieme ad Andrea Arbizzoni e Andrea Mangano di Fratelli d’Italia -. Non capiamo quindi quale possa essere la pubblica utilità di tutto ciò; solo se si aggiunge che chi gestirà il progetto è una società di proprietà dell’ex assessore di rifondazione comunista, Vincenzo Ascrizzi, si può provare ad immaginare il perchè di una tale follia.”

Il progetto, ribattezzato “Le vie del Lambro”, prevede l’installazione di chioschi turistici – commerciali fra la stazione ferroviaria e Villa Reale, lungo una linea ideale che segue sostanzialmente il Lambro. Obiettivo dell’amministrazione è promuovere la valorizzazione del centro storico. Le associazioni, però, sostengono che i dehors finirebbero per deturpare vie e piazze. Gli esempi, secondo i detrattori, non mancano: piazza Carrobiolo e i Boschetti reali in modo particolare.

Foto di repertorio

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Arcore: tre giorni di festa in Villa Borromeo d’Adda

Moltissime le attività e le iniziative in programma da sabato 19 a lunedì 21 settembre, il tutto in massima sicurezza e nel rispetto delle norme vigenti.

“Ciàpa sü e porta a cà”: il primo gioco in scatola sulla Brianza. L’idea di due giovani concorezzesi

L'uscita del gioco è prevista per fine ottobre.

Monza, il Comune vende l’ex Fiera. Ricavi per oltre 5 mln di euro

Un ricorso al Consiglio di Stato rischiava di far saltare l’affare che vede al centro l’area ex Fiera di Monza.

Monza capitale del buon vino: al via Monza Wine Experience

Fino a domenica protagonista in città la manifestazione che ha come protagonista il vino.

Una dottoressa degli Istituti Clinici Zucchi di Monza tra i volti della campagna di Manila Grace

Parte delle vendite di ogni capo della collezione verrà devoluta alla Gruppo San Donato Foundation, a supporto dei suoi progetti di ricerca e delle iniziative di prevenzione per il cuore delle donne.