Quantcast
Teamservicecar, Montebello il prossimo ostacolo verso i play-off - MBNews
Hockey su pista

Teamservicecar, Montebello il prossimo ostacolo verso i play-off

Dopo il pareggio dell'andata, il Teamservicecar proverà a rifarsi cercando di sprecare meno chance possibile.

teamservicecar-lazzarotto

Un’annata complicata quella del Teamservicecar, che si troverà di fronte ad un bivio nell’irta strada verso i playoff. Dopo sabato le occasioni perdute e quelle gettate al vento non avranno più diritto di replica e a Montebello (ore 20.45 diretta #fisrtv) sarà obbligatorio non sbagliare nulla nel finale per portare a casa il massimo bottino possibile e rientrare in corsa per la post season. Il pareggio interno nella gara d’andata, esattamente come quello ottenuto contro il Vercelli e il k.o. con il Follonica, hanno il comun denominatore in un Monza bello ma sprecone, incapace di chiudere i conti e ottenere i tre punti.

Ne è consapevole anche Matteo Galimberti, che sabato scorso è tornato al gol, giocando un match di grande solidità all’interno di un ampio minutaggio.

“Sappiamo tutti che sarà una gara molto importante – afferma Galimberti – soprattutto per la classifica, visto che i vicentini occupano il decimo posto, l’ultimo utile per i playoff, il nostro ultimo obiettivo stagionale. La società e tutti noi giocatori vogliamo raggiungerlo, ma siamo consci delle difficoltà che dovremo affrontare. I vicentini hanno un ottimo portiere, come ben dimostrato nello 0-0 ottenuto contro il Forte, vantano un’ottima difesa, composta da grande fisicità ed esperienza, con giocatori come Nicoletti, Fariza e Nuno Paiva”.

In graduatoria il Montebello occupa la decima posizione con 4 punti di vantaggio, ma con una partita in più, che il Monza recupererà lunedì 28 febbraio, nel ‘Monday night’ contro il Matera. Per provare l’obiettivo aggancio (parziale, dato che i vicentini il sabato successivo giocheranno proprio in Basilicata) sarà necessario vincere, situazione che in stagione è avvenuta solo in 3 occasioni, ma è sfumata in extremis almeno in altrettante partite.

“Ci stiamo allenando bene – prosegue il classe 2001 – siamo in un buon periodo di forma sia fisica e secondo me anche mentale, ma ci scontriamo con la difficoltà in fase di finalizzazione, che è il nostro punto debole. Però abbiamo consapevolezza nei nostri mezzi e nel nostro modo di giocare e sarà fondamentale mantenere la calma e non avere fretta, sfruttando tutti i 50’, evitando gli errori che abbiamo commesso, ad esempio, nel match d’andata”.

A dare una mano alla squadra, finalmente, tornerà Andrea Borgo, finora presente in sole 5 occasioni, ma che proprio nel match d’andata mise in mostra le sue qualità: “Ne sono davvero felice. Con lui potremmo anche essere maggiormente tranquilli e più concentrati, perché sappiamo di poter contare sulla sua qualità, che finora c’è mancata. Borgo non sarà certamente al 100%, ma con lui avremo sicuramente un aiuto in più: sono veramente felice che sia rientrato in gruppo per questo finale di stagione”.

commenta