Quantcast
Mobilità Seregno, semaforo verde al Piano Urbano Traffico: consultazione aperta sul web - MBNews
Piano

Mobilità Seregno, semaforo verde al Piano Urbano Traffico: consultazione aperta sul web

Primo via libera al varo del Piano Urbano Traffico di Seregno. Nei giorni scorsi il Comune ha recepito il documento, redatto dalla società MobilityInChain di Milano, e lo ha pubblicato sul sito istituzionale.

comune seregno

Primo via libera al varo del Piano Urbano Traffico di Seregno. Nei giorni scorsi il Comune ha recepito il documento, redatto dalla società MobilityInChain di Milano, e lo ha pubblicato sul sito istituzionale. Obiettivo del piano, intervenire sui tratti stradali maggiormente congestionati riducendo il traffico pesante e incentivando la mobilità dolce attraverso la creazione di percorsi con i comuni limitrofi.

Tra le aree dove l’intervento appare più urgente, il reticolo intorno alla stazione ferroviaria che dovrà essere ridisegnato, con l’obiettivo di favorire l’interscambio con la stazione stessa a partire dagli spazi per la sosta. Anche lo spazio attorno a piazza Prealpi – prosegue il Comune in una nota – mostra la necessità di un ripensamento sia dal punto di vista della sicurezza (il tratto di via Valassina tra via Calamandrei e via Parini è, in questo senso, piuttosto delicato) sia del traffico generato intorno alle scuole e all’accesso alla Statale 36. A questo si aggiunge la necessità di rendere più fruibile l’area dalla viabilità ciclistica e pedonale.

Protagonisti del Piano è anche il ripensamento del tratto di via Cadore compreso tra via Einaudi e viale Tiziano: uno spazio residenziale e commerciale che, però, presenta un notevole carico di traffico da attraversamento. La prospettiva è adottare soluzioni che rendano la via Wagner l’asse portante della direttrice est-ovest: in questa prospettiva si punta alla realizzazione della rotonda “Wagner – Einaudi”, al confine con Meda.

Secondo i dati dell’Osservatorio del Traffico di Anas, in estate la Strada 36 “del Lago di Como e dello Spluga”, che passa per Seregno con due uscite in entrambe le direzioni di marcia, è risultata la strada più trafficata del nord Italia. Le criticità maggiori si registrano in corrispondenza delle partenze per ponti e festività ma ad incidere è anche l’aumento di mezzi pesanti, +4% rispetto al 2020. Volumi che hanno immediate ripercussioni sull’inquinamento e il peggioramento della viabilità urbana.

Il 13 gennaio alle 10 avrà luogo in modalità da remoto la Conferenza di valutazione finale con l’illustrazione del piano alla cittadinanza. Fino al 26 gennaio sul sito del Comune sarà possibile proporre osservazioni al Piano Traffico che, almeno sulla carta, intende recepire eventuali modifiche e suggerimenti migliorativi.

Più informazioni
leggi anche
Valassina generica Mb
Statistiche
Tra le strade più pericolose d’Italia la “nostra” SS36 e le tangenziali di Milano
commenta