29 Settembre 2021 Segnala una notizia
Folgore Caratese vince con il Bra: la partita si chiude 2 a 1

Folgore Caratese vince con il Bra: la partita si chiude 2 a 1

15 Ottobre 2018

Tre punti pesanti per la Folgore Caratese che batte in rimonta  2-1 il Bra e conquista la prima vittoria nel campionato di Serie D, mantenendo tra l’altro anche l’imbattibilità stagionale dopo 5 giornate, nel girone A.
Gara decisa nel finale di partita dalla doppietta su rigore di Gioè e da una forza di squadra che hanno costretto il Bra alla resa. Per mister Emilio Longo si tratta del quarto punto in due partite,  da quando siede sulla panchina della Folgore Caratese.

I due allenatori scelgono il modulo 4-3-3, si gioca sul campo centrale del Centro Sportivo Claudio Casati di Verano Brianza.

Al 3′ è subito la Folgore Caratese a rendersi pericolosa con la spizzata di testa di Gioè che sfiora la traversa. Al 7′ arriva subito la risposta del Bra con la conclusione dal limite di Giglio, deviata in angolo da Rainero. Undicesimo minuto, assist di Ngom per Gioè e tiro ad incrociare in area di rigore deviato da un difensore in angolo. Al 32′ gran botta di Gioè dal limite dell’area di rigore e bella parata di Bonofiglio che respinge di pugno. Due minuti dopo il Bra ha l’occasione per sbloccare la partita con un’azione di contropiede: De Santi lanciato alla perfezione, entra in area di rigore e scarica sul primo palo, ma Rainero risponde da campione. Al 41′ azione tutta in velocità sulla fascia di Carrara, cross al centro per la spizzata di testa di Gioè per l’accorrente Ngom che non trova il timing giusto per calciare a rete. Al 43′ Giglio viene messo giù in area di rigore, per l’arbitro Crescenti è rigore. Dagli undici metri Casolla non sbaglia e fa 1-0 Bra. La ripresa la fa Folgore Caratese e al 27′ Carrara va vicino al pareggio con un diagonale preciso che sibila il palo. La Folgore Caratese produce gioco e qualità in mezzo al campo, il Bra si chiude e gioca di rimessa. Il forcing dei ragazzi di Longo si concretizza al 40′, quando Sana mette giù in area Gioè e l’arbitro Crescenti assegna il rigore. Dal dischetto lo stesso attaccante segna il gol dell’1-1. Il direttore di gara concede cinque minuti di recupero e al 50′ Papa Waigo viene atterrato in area da Bettati a pochi passi da Bonofiglio. L’arbitro non ha dubbi e assegna il rigore per la Folgore Caratese, il terzo della partita. Dagli 11 metri esecuzione perfetta di Gioè che regala la vittoria ai brianzoli e in classifica marcatori si porta a 5 reti in 5 partite.
Domenica prossima trasferta in casa della capolista Lecco che fermata sul pareggio a Lavagna è stata raggiunta in testa dal Ligorna vittorioso 4-2 a Borgosesia.

TABELLINO DELLA PARTITA

FOLGORE CARATESE – BRA 2-1
Marcatori: 44’pt rig. Casolla (B), 40’st rig. Gioè (F), 50’st rig. Gioè (F)

FOLGORE CARATESE (4-3-3) Rainero, Carrara (28’st Gerevini), Monticone, Poesio (23’st Ciko), Gioè, Valotti (41’st Dayné), Bianco, Ngom (12’st Pertica), Perini (12’st Papa Waigo), Vingiano, Conrotto, A disp. Asnaghi, Marconi, Cacciatore, Drovetti. All. Longo

BRA (4-3-3) Bonofiglio, Sana, Rossi, Barale (33’ De Souza) Bettati, Giglio (29’ st De Nguidjol), Tettamanti (20’ Dolce), Brancato, De Santi (47’st Morra), Casolla, Tuzza (14’st Ghidinelli), A disp. Reinaudo, Baravalle, Ntafumu, Manuali, All. Daidola

Arbitro: Ignazio Crescenti di Trapani
Assistenti: Lorenzo Chillemi di Barcellona Pozzo di Gotto, Alfio Selmi di Acireale
Ammoniti: Carrara, Sana, De Souza, Bettati, Papa Waigo
Angoli: 9/2
Recupero: 5 minuti nella ripresa

(foto gentilmente concessa da Folgore Caratese)

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi