Quantcast
Brugherio, la campagna elettorale gira "ancora" attorno al Piano del Centro - MBNews
Politica

Brugherio, la campagna elettorale gira “ancora” attorno al Piano del Centro

Mentre continua la querelle tra Troiano e Balconi sull'Oratorio Maria Bambilla, Assi annuncia la proiezione di un video inedito, Canzi si tiene fuori dalle polemiche

candidati-brugherio

Si era respirato già diversi mesi fa, dalle prime proteste messe in atto da alcuni cittadini. Oggi, pare proprio che la campagna elettorale di Brugherio continui a girare attorno a un solo argomento: il famigerato “Piano del Centro”.

GUERRA TRA TROIANO E BALCONI

Da un lato c’è la questione dell’acquisto dell’Oratorio Maria Bambina, portata agli onori della cronaca nazione dal servizio delle Iene, che ha messo al centro della bufera mediatica il centrosinistra e in particolare Marco Troiano (leggi qui).

Da qui, le comunicate denunce da parte di quest’ultimo alle persone che nel servizio lo avrebbero, secondo il suo punto di vista, diffamato, tra cui il candidato per il centrodestra Massimiliano Balconi, sceso in strada una settimana fa, venerdì 11 maggio, con un corteo che ha intitolato “Per la libertà di parola”: «Io amo Brugherio – ha chiosato quest’ultimo davanti ai suoi sostenitori – Non mi sembra che l’attuale amministrazione nutra lo stesso amore».

Troiano, dal canto suo, non demorde e continua la sua campagna elettorale parlando di “qualità della vita”, lui che è stato attaccato proprio perché, secondo i suoi oppositori, non sembrava averla da conto. E invece, giovedì 17 maggio, con una pietra in mano, eccolo lanciare sui social il suo “Patto per la qualità della vita a Brugherio”, legato alla riqualificazione di piazza Roma, alla posa del porfido in piazza Cesare Battisti, via De Gasperi e parte di via Filzi e via Galvani, nonché alla chiusura alle auto del budello tra piazza Roma, via Italia e via Tre Re. «Una forza tranquilla che lavora per il vero cambiamento della città» ha argomentato: commento che suona come un vezzo al motto del centrodestra di Balconi, che recita proprio “Ora puoi, cambia Brugherio”.

Proseguono dunque gli attacchi e le polemiche tra i due candidati, che iniziando ad accendere il fuoco di una campagna elettorale fino ad ora forse un po’ troppo silente.

ASSI PROIETTA UN VIDEO INEDITO

Nonostante i due candidati di centrodestra e centrosinistra sembrino al momento non considerarli troppo pericolosi, anche gli altri due candidati stanno portando avanti la loro campagna elettorale. Anche il candidato delle liste civiche, Roberto Assi, non lascia cadere la questione “centro”, proiettando durante la presentazione della sua candidatura che si è svolta venerdì 18 maggio, un video inedito sul Piano del Centro. Assi dichiara di aver più volte chiesto un confronto a Troiano, al quale quest’ultimo si sarebbe sempre sottratto; così nel video il candidato si cimenta in un confronto virtuale, in cui confuta a una a una le dichiarazioni del sindaco uscente. 

CANZI E LA SUA COMUNICAZIONE “PACIFICA”

Si tiene fuori dalle polemiche, invece, il candidato del Movimento 5 Stelle Christian Canzi, il quale, in tempi non sospetti e non ancora candidato, era comunque in prima fila nell’attaccare il progetto, per “il costo ambientale” che ne sarebbe, a suo dire, derivato.

Dal canto suo, il candidato pentastellato sta portando avanti una comunicazione “pacifica”, diffondendo i punti cardine del suo programma elettorale sui social e nelle piazze, in attesa della presentazione ufficiale del 24 maggio, sempre in Sala Consiliare.

ASPETTANDO IL FACCIA A FACCIA

Che dire? Di certo un faccia a faccia tra le parti sarebbe ben visto dalla cittadinanza, anche per provare ad allontanarsi dalle polemiche sul centro e affrontare altre questioni. In attesa di quella data, stiamo a vedere quel che succederà.