Grande finale di stagione per la scuderia Monza Racing

Grande finale di stagione per la scuderia Monza Racing

Finale di stagione alla grande per la scuderia Monza Racing, con la vittoria del 3 dicembre nella prestigiosa Area 48 del Motor Show di Bologna, cuore pulsante sportivo della manifestazione bolognese. Eugenio Mosca ha infatti conquistato il primato di categoria, Classe fino a 1600, nel Trofeo GTA al volante di una Alfa Romeo GT  Veloce 1.6 della Scuderia del Portello.

Il format di gara, particolarmente avvincente e spettacolare sia per i piloti sia per il numeroso pubblico presente sugli spalti, dopo le prove libere e le qualifiche, che hanno determinato gli abbinamenti, prevedeva lo scontro diretto tra le coppie di piloti selezionati su due manche di tre giri ciascuna del tracciato, per definire l’accesso alle fasi eliminatorie e finali. Il pilota monzese ha battagliato fino ai quarti di finale dove, complice anche un sorteggio non proprio fortunato, ha dovuto arrendersi al favorito d’obbligo, Roberto Arnaldi al volante di una potentissima GTAm 2.0 Gr. 5, che poi ha effettivamente sbaragliato la concorrenza chiudendo davanti a Giacomo Corbellini e Alessandro Morteo, anche loro al volante di GTAm però di Gr. 2.

Con questo ulteriore successo il pilota Monza Racing porta a tre le vittorie ottenute durante l’anno, tutte legate a vetture storiche motorizzate Alfa Romeo (Giulietta Sprint Veloce 1.3; F. 3 Dallara-Alfa Romeo 389; GT Veloce 1.6) e con i colori della Scuderia del Portello a suggello di una collaborazione pluriennale, archiviando così una stagione che ha portato grandi soddisfazioni

Fonte: Monza Racing

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.

Su Fonte Esterna

Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.