Politica

Dopo Striscia, la Lista per Biassono chiede chiarimenti sulla Protezione Civile

Una richiesta di chiarimento che la lista civica ha posto nero su bianco attraverso una interrogazione posta all'attenzione del sindaco e della giunta biassonese.

biassono striscia la notizia

Dopo il servizio andato in onda su Striscia la Notizia, dove Valerio Staffelli segnalava la vicenda del parcheggio a pagamento istituto dalla Protezione civile in occasione dell’Open di Golf, ora la Lista per Biassono vuole vederci chiaro.

Sotto la lente di ingrandimento ci sarebbero i rapporti tra l’amministrazione comunale a il gruppo di volontari. Una richiesta di chiarimento che la lista civica ha posto nero su bianco attraverso una interrogazione posta all’attenzione del sindaco e della giunta biassonese.

Sono anni che ribadiamo che il Municipio, la casa comune di tutti i biassonesi, dovrebbe avere le pareti di cristallo. – si legge in una nota stampa –  Sono anni, invece, che i biassonesi vedono il proprio Comune balzare periodicamente agli onori delle cronache per vicende non propriamente edificanti. Già la passata giunta Malegori aveva adibito, per anni, i volontari della locale Protezione Civile in mansioni non propriamente rientranti nelle loro funzioni istitutive. Ci riferiamo a quell’improprio servizio di pattugliamento notturno, sospeso definitivamente, citiamo testualmente le motivazioni addotte, “a fronte di un problema che potrebbe coinvolgere personalmente i volontari”. La giunta Casiraghi sembra muoversi in assoluta continuità coi predecessori, sia per quanto attiene alla poca trasparenza, sia per l’improprio utilizzo dei volontari. Era buona prassi, finora, concedere temporaneamente aree comunali per la sosta di veicoli privati in occasione di grandi eventi, solo dopo l’adozione di apposita deliberazione della Giunta comunale (succede regolarmente per il GP di Formula Uno; è successo per la visita del Sommo Pontefice; è successo per l’I-Days e per altri eventi straordinari)”.

Ora la lista civica chiede lumi all’amministrazione circa i criteri e gli indirizzi stabiliti in relazione alle somme e/o tariffe da applicare; alla rendicontazione del ricavato (quali evidenze e/o documenti contabili?); la destinazione del ricavato, oltre che all’ammontare dei contributi stanziati e/o già liquidati per l’anno corrente a favore della Protezione Civile di Biassono.

 

commenta