Quantcast
Regione: "Per Papa Francesco più sicurezza che per Expo" - MBNews
Attualità

Regione: “Per Papa Francesco più sicurezza che per Expo”

L'arrivo del Pontefice domani, 25 marzo, pone la città di Monza sotto i riflettori del mondo. Le misure atte alla tutela di Sua Santità e dei fedeli saranno a dir poco eccezionali.

carabinieri-mb-new2

La Santa Messa di Papa Francesco a Monza batte in sicurezza Expo 2015. L’arrivo del Pontefice domani, 25 marzo, pone la città di Monza sotto i riflettori del mondo. Le misure atte alla tutela di Sua Santità e dei fedeli saranno a dir poco eccezionali.

Regione Lombardia è stata impegnata su diverse direzioni e ha curato il coordinamento di diversi tavoli di lavoro in raccordo con la Prefettura. “Sono stati stanziati 280.000 euro per gli straordinari connessi agli accordi di collaborazione con i comandi di Polizia locale di tutti i comuni coinvolti sia dell’area di Milano che della Brianza, per garantire la massima sicurezza durante questo evento” ha spiegato il vice presidente di Regione Lombardia e assessore alla Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala.

fabrizio-sala-6-regione-mb“Grazie a E015, ecosistema digitale realizzato in occasione di Expo 2015 e gestito da Regione Lombardia, figlio di una tecnologia estremamente avanzata e interamente ‘Made in Lombardy’, abbiamo realizzato il Cruscotto Emergenze Full. Uno strumento che permette di controllare in tempo reale la geolocalizzazione delle forze di polizia sul percorso, il traffico, l’affluenza ai servizi di Pronto soccorso fino alle previsioni meteo fornite da Arpa. E’ un aggiornamento ulteriore rispetto al dispositivo di sicurezza che avevamo realizzato in occasione dell’esposizione universale di Milano. E’ un’eccellenza mondiale che garantirà una visita del Santo Padre in assoluta sicurezza”.

Per il grandioso evento sono stati allertati diversi ospedali di Milano e della Brianza e attivata una collaborazione con l’Azienda regionale emergenza urgenza per far fronte a ogni situazione. Inoltre, le Ats hanno garantito personale medico e pediatrico extra in particolare durante la messa del Santo Padre al Parco di Monza. Per i servizi di Ats e Areu sono stati stanziati 200.000 euro. Con la direzione Infrastrutture e Trenord abbiamo poi garantito fino a 480 treni con quattro stazioni di riferimento: Monza, Lissone, Arcore e Villasanta.

“Per garantire che tutto si svolga in massima sicurezza sono stati allertati in tutto 1800 volontari di Protezione civile su Milano e 2400 su Monza e sono stati anche stanziati 130.000 euro per il personale“, ha poi concluso il vice presidente Sala.

LEGGI ANCHE:

Papa Francesco a Monza: sicurezza ai massimi livelli

commenta