Quantcast
Vortice ciclonico in arrivo: che tempo ci attende nelle prossime ore? - MBNews
Previsioni meteo

Vortice ciclonico in arrivo: che tempo ci attende nelle prossime ore? previsioni

Bel tempo al Nord-Ovest. Nubi in graduale attenuazione con schiarite via via più ampie anche al Nord-Est, sull’alta Toscana, lungo le coste dell’alto Tirreno e sulla Sardegna, a parte una nuvolosità ancora insistente sulla Romagna, ma senza precipitazioni di rilievo.

cielo-schiarito-nuvole-sole

La perturbazione giunta ieri sull’Italia, associata a un afflusso di aria fredda, ha scavato un vortice ciclonico sulle nostre regioni meridionali che oggi porterà precipitazioni irregolari ed episodi di instabilità al Sud, in Sicilia e, in forma residua, sul medio Adriatico con neve a quote medio-basse. La bassa pressione alimenterà anche intensi venti settentrionali che soffieranno forti al Centro-Sud con raffiche anche burrascose in prossimità delle Isole maggiori. Già domani comunque – affermano i meteorologi di IconaMeteo.it -, la depressione sarà in allontanamento in direzione dello Ionio con le ultime locali precipitazioni tra Calabria e Sicilia e con venti ancora sostenuti. Mercoledì all’interno  di un flusso nord-orientale in quota si muoverà un altro veloce impulso instabile proveniente dai Balcani ma con traiettoria ancora molto incerta. Da giovedì poi un robusto anticiclone, con centro tra le Isole Britanniche e l’Europa centrale, dovrebbe estendere progressivamente la sua influenza fino alle regioni meridionali dando inizio a una fase di stabilità diffusa sul nostro Paese. Al suo interno sarà presente anche una massa d’aria mite che riporterà le temperature sopra le medie principalmente sulle regioni del Nord e in particolar modo nelle Alpi occidentali.

PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE

Bel tempo al Nord-Ovest. Nubi in graduale attenuazione con schiarite via via più ampie anche al Nord-Est, sull’alta Toscana, lungo le coste dell’alto Tirreno e sulla Sardegna, a parte una nuvolosità ancora insistente sulla Romagna, ma senza precipitazioni di rilievo. Cielo da nuvoloso a coperto nel resto del Paese.  Locali e deboli precipitazioni sulle regioni del medio Adriatico, nevose fino ai 400-600 metri, in attenuazione e sempre più concentrate all’interno nella seconda parte della giornata. Precipitazioni sparse anche moderate su zone interne della Campania, Potentino, Puglia e nord della Calabria con neve fino ai 600-800 m. Possibili rovesci o isolati temporali sul versante tirrenico della Sicilia e del Reggino con locali precipitazioni nell’interno con neve fino ai 900-1000 m.

Temperature massime in lieve rialzo sulle regioni settentrionali e sulla Toscana, in diminuzione su Abruzzo, Molise, Sud e Sicilia, con valori lievemente inferiori alla media in molte aree del Centro-Sud. Venti da tesi a forti da nord o nord-est su mari e regioni centro-meridionali e sull’alto Adriatico, con locali raffiche burrascose possibili nelle Isole maggiori. Mari mossi o molto mossi; fino ad agitati i mari intorno alle Isole e il basso Tirreno.

PREVISIONI PER MARTEDÌ 11 GENNAIO

Al Nord, su Toscana, Umbria, Lazio, alta Campania e Sardegna tempo soleggiato, con prevalenza di cieli sereni, salvo locali addensamenti nel settore orientale dell’isola. Cielo da nuvoloso a molto nuvoloso nelle restanti regioni, con nubi in parziale diradamento dal pomeriggio nel settore adriatico. Isolate precipitazioni possibili su Calabria e Sicilia settentrionale con quota neve intorno a 1100-1400 metri sui monti. A inizio giornata possibili residue nevicate sui rilievi abruzzesi.

Temperature stazionarie o in leggero rialzo. Gelate diffuse al Nord e localmente anche nelle conche del Centro riparate dal vento. Venti da tesi a forti da nord o nord-est su mari e regioni centro-meridionali e sull’alto Adriatico, con possibili raffiche burrascose. Mari mossi o molto mossi; fino ad agitati i mari intorno alla Sardegna, il basso Adriatico e lo Ionio.

PREVISIONI PER MERCOLEDÌ 12 GENNAIO

Tempo soleggiato al Nord, sulle regioni centrali tirreniche e lungo la fascia costiera campana. Nuvolosità sparsa nel resto d’Italia con piogge sparse e possibili rovesci su Sicilia e settori centro-orientali della  Sardegna; quota neve intorno ai 400-500 metri  ai sui rilievi sardi e intorno ai 1000-1200 metri su quelli siciliani. Non si escludono deboli e isolate precipitazioni anche su Puglia centrale, nevose oltre i 500-600 metri, e nel nordest della Calabria, nevose oltre i 1000 metri. Nelle prime ore del giorno tempo instabile sulle regioni centrali con nevicate a quote di bassa collina, fino anche in pianura e lungo le coste tra Umbria, Marche e Abruzzo.

 

Temperature minime ancora sottozero in molte zone del Nord e localmente anche al Centro. Massime quasi ovunque in leggero calo, con valori sotto la media in gran parte del Centro-Sud, eccetto in Sicilia e Calabria. Venti da nord o nordest da moderati a tesi al Centro-Sud, in Liguria e alto Adriatico. Mari mossi o molto mossi, eccetto i tratti sottocosta dei settori orientali del Ligure, del Tirreno e del Canale di Sicilia.

Più informazioni
commenta