Quantcast
Monza, violenta rissa in via Bergamo. Due uomini finiscono in ospedale - MBNews
Attualità

Monza, violenta rissa in via Bergamo. Due uomini finiscono in ospedale

La Polizia di Stato di Monza e della Brianza, nella nottata di ieri, alle ore 00.30 circa, è intervenuta in via Bergamo, angolo Via Pesa del Lino, dove la Centrale Operativa aveva segnalato un violento litigio tra più persone.

polizia-di-stato

La Polizia di Stato di Monza e della Brianza, nella nottata di ieri, alle ore 00.30 circa, è intervenuta in via Bergamo, angolo Via Pesa del Lino, dove la Centrale Operativa aveva segnalato un violento litigio tra più persone.

Sul posto, sono stati individuati due uomini feriti, di 36 e 22 anni entrambi irregolari sul territorio e già destinatari di provvedimenti di espulsione, i quali hanno riferito di essere stati aggrediti da un connazionale nelle adiacenze di un pub sito nella nota via della movida monzese.

Dopo aver affidato i feriti alle cure di personale sanitario giunto sul posto, gli uomini della Polizia di Stato hanno individuato, seduto ad un tavolo dell’esercizio commerciale indicato, e in evidente stato di alterazione, il presunto autore della aggressione, anch’egli di origini marocchine, 25 anni e irregolare con provvedimento di espulsione.

Grazie al racconto di un testimone oculare, si è appreso che il 25enne aveva colpito, usando anche una catena di plastica rigida, gli altri due ragazzi, i quali non avevano opposto resistenza o reagito in alcun modo, provocandogli varie ferite.

L’aggressore è stato deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per i reati di lesioni personali aggravate e di inosservanza di un ordine di allontanamento dal territorio dello Stato.

Inoltre, a seguito di accertamenti effettuati sulle persone offese, è emerso che il 36enne aggredito era destinatario di un ordine di esecuzione di pene concorrenti (per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacente), emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Monza in data 26 aprile 2021, per un totale di pena residua di anni 4, mesi 5 e giorni 21 di reclusione ed euro 11.400 di pena pecuniaria.

Pertanto, è stato condotto alla Casa Circondariale di Monza.