Quantcast
Gdf di Monza scopre dentista abusivo ed evasore totale: sequestrato lo studio - MBNews
Attualità

Gdf di Monza scopre dentista abusivo ed evasore totale: sequestrato lo studio

Il falso dentista, un 60enne, è stato denunciato per esercizio abusivo della professione medica, illecita somministrazione di farmaci, nonché circonvenzione di incapaci.

Dentista abusivo (2)

La guardia di Finanza di Monza, al termine di una articolata attività d’indagine, hanno individuato e sottoposto a sequestro preventivo uno studio medico dentistico brianzolo, risultato abusivo. Dopo aver accertato che il sedicente medico esercitava visite dentistiche senza mai aver conseguito la laurea magistrale in odontoiatria, né la relativa specializzazione e iscrizione all’Ordine dei medici chirurghi, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria un 60enne per esercizio abusivo della professione medica, illecita somministrazione di farmaci, nonché circonvenzione di incapaci.

All’atto dell’intervento presso l’ambulatorio, trovato in precarie condizioni igienico-sanitarie, le Fiamme Gialle hanno immediatamente sottoposto a sequestro lo studio medico e le relative attrezzature e strumentazioni, tra cui una poltrona odontoiatrica, una apparecchiatura per radiografie, decine di confezioni di medicinali e fiale di anestetici, dispositivi medici privi di marcatura “CE”, sterilizzatori e altri materiali ad uso dentistico, oltre a numerose cartelle cliniche e referti radiografici.

Anziana vittima di un raggiro

I militari inoltre, a seguito dei numerosi appostamenti e pedinamenti eseguiti al fine di individuare la clientela dello studio medico, hanno identificato, tra gli altri, anche un’anziana signora risultata vittima di un raggiro: circuita dalle ingannevoli storie del falso dentista, è stata indotta a versargli, a titolo di prestito, ingenti somme in denaro mai restituite.

La successiva attività ispettiva, eseguita per i periodi d’imposta dal 2017 al 2020, ha permesso infine, di accertare che il soggetto non aveva mai ottemperato agli obblighi dichiarativi ai fini delle II.D.D e dell’I.V.A., rientrando tra gli “evasori totali”, con conseguente constatazione di elementi di reddito non dichiarati per circa 350 mila euro e I.V.A. dovuta per oltre 60 mila euro.

Più informazioni