20 Aprile 2021 Segnala una notizia
Sanremo: Irama, Covid-negativo, salvato in extremis con performance in video

Sanremo: Irama, Covid-negativo, salvato in extremis con performance in video

3 Marzo 2021

La pandemia ha ammantato di tensioni e difficoltà anche il Festival di Sanremo, che dopo infinite polemiche scoppiate ancora prima dell’inizio, è partito la prima serata con un cantante a rischio eliminazione, per via di due persone positive al Covid-19 nel suo staff. Si tratta di Irama: sottoposto immediatamente a tampone, fortunatamente è risultato negativo, tuttavia, da regolamento avrebbe dovuto abbandonare la gara e mettersi in quarantena. Amadeus però non ne ha voluto sapere e ha proposto in corner un cambio di regolamento.

La proposta, nel surrealismo della situazione generale, è stata accolta dalle case discografiche, permettendo così al cantante monzese di continuare la gara, ma senza esibizione live all’Ariston: gareggerà con il video della performance registrato alle prove.

Dopo il colpo di coda, a poche ore dall’inizio della seconda serata, Irama si esibirà dunque “virtualmente”, dopo le performance di Orietta Berti, Bugo, Gaia e Lo Stato Sociale.

Cantanti e fan dalla parte di Irama

Nel frattempo, la solidarietà per Irama è arrivata anche da alcuni cantanti in gara, come Arisa, che ha dichiarato: “Non deve essere escluso dalla competizione, sono d’accordo con Amadeus”. Mentre i fan si sono scatenati su Twitter al battito degli hashtag: #iramasanremo2021 e #iostoconfilippo. Non sono poi mancati i meme divertenti, come nelle migliori tradizioni social.

Il precedente di Claudio Villa

La decisione di accettare un’esibizione registrata ha inizialmente destato stupore, tuttavia non si tratta di un evento pionieristico. Nella lunga storia del Festival di Sanremo, è già accaduto qualcosa di simile: nel lontanissimo 1955, Claudio Villa mancò alla finale: al suo posto “cantò” un disco.

La procedura riservata al cantante monzese, peraltro, era stata già studiata per l’Eurovision 2021, una sorta di extrema ratio, in caso di presenza di artisti o collaboratori positivi.

Da un anno a questa parte, tutto è cambiato a causa della pandemia, modificare il regolamento di un festival musicale che ha oltre 60 anni di storia sulle spalle, non poteva certo essere un problema insormontabile…

Foto Facebook – Fanpage

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi