28 Settembre 2021 Segnala una notizia
Monza: 19enne minaccia i familiari con un coltello e la madre con un cacciavite

Monza: 19enne minaccia i familiari con un coltello e la madre con un cacciavite

30 Ottobre 2020

Mezzogiorno di fuoco, oggi venerdì 30 ottobre 2020, a Monza. Un ragazzo di 19 anni, affetto da disturbi di natura psichiatrica, ha improvvisamente minacciato la sua famiglia brandendo un coltello. Immediato l’intervento della Polizia di Stato, dei Carabinieri, oltre ai soccorritori del 118.

Quando gli agenti e i militari sono entrati all’interno del cortile della palazzina, in cui il giovane stava tenendo sotto scacco i familiari e la madre, stava agitando in maniera scoordinata un cacciavite, mentre pronunciava frasi del tipo: “non sapete chi sono”, “so volare” e “parlo col demonio”. I parenti atterriti sono rimasti immobili, solo la madre con un gesto repentino è riuscita a sottrarre il cacciavite dalle mani del figlio.

Gli agenti, a quel punto, hanno cercato di stabilire una mediazione col ragazzo, poi hanno provveduto a farlo stendere sulla lettiga, per trasportarlo in ospedale. A seguito dei primi accertamenti svolti al pronto soccorso del San Gerardo, i medici hanno ritenuto che fosse opportuno trattenerlo in osservazione. A detta della madre, il ragazzo da alcuni giorni aveva sospeso arbitrariamente la sua terapia farmacologica.

Foto di repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi