16 Maggio 2021 Segnala una notizia
Ha un infarto in vacanza: muore il comandante della stazione dei Carabinieri di Vimercate

Ha un infarto in vacanza: muore il comandante della stazione dei Carabinieri di Vimercate

10 Settembre 2020

E’ morto il comandante della stazione dei Carabinieri di Vimercate, Pietro Fasano. La drammatica notizia ha raggiunto la caserma durante la notte scorsa.

Il comandante della stazione, Pietro Fasano, è mancato improvvisamente nella tarda serata di mercoledì 9 settembre 2020, presso l’ospedale di Castrovillari, in provincia di Cosenza, dove era stato ricoverato per un malore.

Si trovava da quelle parti in vacanza con la sua famiglia. Quando si è sentito male è stato soccorso dalla moglie e trasportato in ospedale, dove è stato sottoposto d’urgenza ad un intervento chirurgico che purtroppo non è bastato a salvargli la vita.

Lascia la moglie e tre figlie.

Il ricordo del sindaco di Pioltello

Foto Facebook

“Lo rivoglio ricordare così: sull’attenti a fianco del suo capitano. Una vita spesa per la giustizia , una persona squisita generosa e attenta che a Pioltello aveva avuto il suo primo incarico ‘operativo’ ma ci ha difeso e tutelato senza esitazioni e con ottimi risultati . Voglio salutare il Maresciallo Fasano che ci ha lasciato per sempre questa notte .
Ci stringiamo attorno alla splendida famiglia che citava in ogni momento ed era tutta la sua vita. Non potremo mai ringraziarlo abbastanza. Ci lascia sgomenti e addolorati. Buon viaggio Maresciallo”, è con queste parole che la sindaca di Pioltello, Ivonne Cosciotti, ha ricordato il comandante Fasano.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi