19 Settembre 2020 Segnala una notizia
Besana in Brianza, ancora incertezza sul futuro del centro sportivo

Besana in Brianza, ancora incertezza sul futuro del centro sportivo

13 Gennaio 2020

Lavori di adeguamento normativo difficoltosi e con numerosi intoppi, bandi di gara per la gestione annullati. Resta incerto il futuro del centro sportivo di Besana in Brianza, da quasi tre anni in stato di semi abbandono. Notevoli le potenzialità del centro che ospita al suo interno tre campi di calcetto, campi di tennis, di bocce, una pista di atletica, la stessa dove fino a pochi anni fa si allenava l’atleta azzurro Filippo Tortu e la cui superficie oggi non sarebbe più praticabile. Gli stessi parcheggi non si presentano certo come un bel biglietto da visita, con diversi rifiuti abbandonati.

I problemi per la gestione

Esattamente un anno fa l’annuncio dell’apertura delle procedure per trovare un gestore: il bando prevedeva una durata di sei anni rinnovabili, con l’apertura anche del bar presente nell’area. Il concessionario si sarebbe dovuto occupare dei servizi di apertura, chiusura, custodia, pulizia e manutenzione dell’impianto di via De Gasperi, con apertura ogni giorno dalle 9 alle 23.

Alla gara si era presentato solo un operatore che si era quindi aggiudicato la concessione; anche se poi a luglio l’Amministrazione ha proceduto con una revoca in autotutela della stessa. Tutto annullato ed oggi si è di nuovo punto a capo: senza bando di gara e senza gestore.

I lavori

Una vicenda non semplice anche per i lavori di adeguamento normativo dell’impianto. A dicembre l’assessore ai lavori pubblici Luciana Casiraghi ha illustrato, sul periodico comunale, lo stato di avanzamento delle opere. Numerosi gli intoppi che si sono verificati in parte a causa del maltempo, ma “le maggiori problematiche sono legate alle imprese, alla direzione dei lavori e alla progettualità”, spiegava l’assessore. Due i lotti interessati: il primo riguardava la sistemazione dei locali sotto le tribune.

Il secondo lotto, invece, prevedeva la sistemazione dei vialetti dalla palazzina ai campi da tennis e la sostituzione delle luci sul campo B. Lavori che in autunno si erano bloccati perchè la ditta aveva abbandonato il cantiere, non terminando così l’installazione delle torri faro del campo di calcio B, le lampade di emergenza nei due campi da tennis coperti e la programmazione del sistema. Lavori che sarebbero dovuti ripartire ad inizio dicembre. Per tutte queste opere di adeguamento e riqualificazioni dell’impianto sportivo il comune di Besana, a fine 2018, era risultato tra i beneficiari di un finanziamento regionale, per un importo di poco più di 119 mila euro.

Quale il futuro?

Si prospettano tempi non brevi per la rinascita del centro, come specificato dal sindaco Emanuele Pozzoli, eletto a maggio 2019 alla guida del Paese brianzolo. “Stiamo lavorando per rilanciare il centro – spiega il primo cittadino – non si può però pensare che dopo tanti anni di abbandono si possa cambiare tutto in pochi mesi. Servono investimenti smisurati. Nel 2020 valuteremo le prime progettazioni per riqualificare le questioni che riterremo prioritarie, solo dopo aver messo ordine potremo pensare all’affidamento della gestione”.

Quale il futuro del centro sportivo? E’ la domanda che anche il gruppo di minoranza, la lista civica “Una città in dialogo“, ha sollevato tramite il suo capogruppo: “la struttura è abbandonata, fruita solo parzialmente grazie alle associazioni sportive che lottano contro incuria e disinteresse generale – spiega Pierangelo Alfieri, che aggiunge – il problema è che ad oggi manca una visione, un progetto sul futuro del centro. Se non ci sono luoghi di aggregazione controllati, se non investiamo sullo sport, sulla cultura poi si deve investire in telecamere ed azioni repressive. Si devono creare luoghi di aggregazione sociale e sportiva”. L’appello è quindi quello di mantenere e salvaguardare un bene di tutta la comunità, come il centro sportivo.

Scritto da Silvia Moreschi

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi

Monza capitale del buon vino: al via Monza Wine Experience

Fino a domenica protagonista in città la manifestazione che ha come protagonista il vino.

Incidente mortale in Valassina, arrestato il pirata della strada

L'autore del sinistro, invece che prestare soccorso, è scappato a piedi. Mentre era diretto verso la propria casa gli uomini della caserma di Muggiò lo hanno individuato e arrestato.   

Arcore: tre giorni di festa in Villa Borromeo d’Adda

Moltissime le attività e le iniziative in programma da sabato 19 a lunedì 21 settembre, il tutto in massima sicurezza e nel rispetto delle norme vigenti.

“Ciàpa sü e porta a cà”: il primo gioco in scatola sulla Brianza. L’idea di due giovani concorezzesi

L'uscita del gioco è prevista per fine ottobre.

Villa Reale chiusa, Cgil Monza e Brianza: “Le istituzioni tutelino i lavoratori”

Il sindacato scende in campo al fianco dei dipendenti di "Cultura Domani", la società che per conto del concessionario privato gestisce parte del monumento, a casa da mesi senza stipendio.