Quantcast
Progetto Life Monza, inquinamento sotto la lente dell'Amministrazione - MBNews
Ambiente

Progetto Life Monza, inquinamento sotto la lente dell’Amministrazione

Il laboratorio mobile sarà in grado di registrare e monitorare la qualità dell'aria prima e dopo l'opera.

viale libertà monza 2018 02

Inquinamento ambientale e acustico osservati speciali. L’aria di Monza è da maglia nera, i dati diffusi dagli ultimi rapporti di Legambiente lo confermano, per questa ragione sono diverse le iniziative messe in campo per ridurre l’annoso (quanto grave) problema. Una di queste è il Progetto LIFE, iniziativa varata nel settembre 2016, il cui obiettivo principale è sviluppare e sperimentare una metodologia, replicabile in differenti contesti, per l’individuazione e la gestione di una “Noise Low Emission Zone“,  ovvero un’area urbana a basse emissioni sonore, sottoposta a limitazioni del traffico stradale.

AREA PILOTA MONZESE

A Monza l’area pilota individuata è viale Libertà, densamente popolata (circa 15.000 abitanti), nonché una delle strade di accesso più importanti al capoluogo brianzolo attraversata ogni giorno da circa 30.000 veicoli. La congestione del traffico in questa zona comporta gli ingorghi anche nella parte settentrionale della città.  Nell’area sono stati misurati notevoli livelli medi di inquinamento acustico, che incidono su un gran numero di cittadini.

LABORATORIO MOBILE

Il progetto LIFE, che si concluderà il 30 giugno 2020, compie ora ulteriori passi in avanti. Nuovo step dell’iniziativa, che vede la partnership tra Unione Europea, Comune di Monza, Università degli Studi di Firenze e Società di Ingegneria Vie.En.Ro.Se, sarà l’implementazione della LEZ, utilizzando un laboratorio mobile per il monitoraggio della qualità dell’aria posizionato da ARPA Lombardia davanti al centro civico in Viale Libertà 144. 

Il laboratorio mobile sarà in grado di registrare e monitorare la qualità dell’aria prima e dopo l’opera. Per il suo funzionamento è necessario provvedere alla predisposizione, all’allacciamento alla rete elettrica e alla messa a terra.  Nello specifico i lavori consistono nella fornitura e posa in opera, e successivo smantellamento, dell’impianto di allacciamento della centralina mobile ARPA per la rilevazione dell’inquinamento atmosferico, per quattro campagne della durata di circa tre settimane l’una.