Economia

Euronics mantiene i dieci negozi di Castoldi: salvi 140 posti di lavoro

Caporicci: "ll know how sviluppato su una metropoli come Roma ci fa guardare con grande fiducia all'opportunità di approdare a Milano e al suo grande hinterland”

euronics

Dieci punti vendita lombardi di Euronics sono salvi. Intervento da parte della nuova azienda Binova Spa, fondata da Stefano Caporicci, presidente anche di Nova spa, che si occuperà della gestione di questi store milanesi e brianzoli.

Accordo raggiunto tra Nova spa, socio romano del gruppo, che ufficializza l’affitto del ramo d’azienda da Castoldi, socio storico dell’insegna, che conta un giro d’affari attivo di circa 220 milioni di euro, conferma la rilevanza del gruppo d’acquisto anche in un momento di concentrazione del canale dei technical goods.

Questa operazione oltre al rilancio degli store, che a regime genereranno un fatturato di circa 70 milioni di euro, salverà 140 posti di lavoro.

La decisione di Nova Spa prevede due principali obiettivi: continuare ad assicurare la presenza del marchio Euronics in una delle aree più importanti a livello nazionale e a incrementare lo sviluppo della società Binova Spa al di fuori della Capitale e del Lazio, dove oggi detiene una posizione di leadership e un numero di punti vendita molto elevato.

 

“ll know how sviluppato su una metropoli come Roma ci fa guardare con grande fiducia all’opportunità di approdare a Milano e al suo grande hinterland”. – ha dichiarato Caporicci, presidente del gruppo, che ha poi concluso – “Questo passo potrà portare valore aggiunto alla nostra società e all’intero Euronics, confermandone la rilevanza nel panorama del retail di elettronica di consumo e elettrodomestici”.