20 Settembre 2021 Segnala una notizia
Villasanta, nasce il Comitato contro la puzza di pneumatico a San Fiorano

Villasanta, nasce il Comitato contro la puzza di pneumatico a San Fiorano

5 Settembre 2018

Una puzza di pneumatico asfissiante per tutta estate. Questo è quanto denunciano i residenti del quartiere villasantase di San Fiorano, in particolare gli abitanti nella zona di via Leonardo Da Vinci e vie limitrofe, che a partire da maggio hanno dovuto convivere con le conseguenze dello stoccaggio di pneumatici della ditta Tagliabue Gomme. L’azienda, per il primo anno, ha ampliato l’area di deposito anche all’ex Delchi. Stoccaggio, secondo quanto riferito dai residenti, effettuato all’aperto e senza una copertura totale del materiale.

Un problema che ha portato alcuni abitanti del quartiere a presentare segnalazioni in Comune e anche un esposto. Inoltre, mercoledì 5 settembre i residenti della zona si incontreranno per gettare le basi per costituire un comitato di quartiere per affrontare insieme il problema. Alla riunione hanno invitato anche alcuni membri della Consulta della zona.

“La situazione è insostenibile – afferma Stella Spada, che abita lì -. L’odore è talmente forte e le zanzare nella zona sono aumentate al punto che era impossibile nelle scorse settimane stare in giardino. Il comitato che pensiamo di costituire avrà l’obiettivo di diventare portavoce verso le istituzioni delle richieste di noi residenti”. Non mancheranno raccolte firme per sensibilizzare l’opinione pubblica. “Chiediamo alle autorità competenti, che abbiamo già allertato nelle scorse settimane, di verificare che nell’area interessata, sia consentito lo stoccaggio degli pneumatici. Se così fosse chiediamo che vengano coperti non solo superficialmente come invece è stato fatto”.

Da parte sua il Comune sta agendo su due fronti. Da una parte si è attivato con sopralluoghi effettuati dal personale della Polizia Locale di Villasanta e con una richiesta di intervento dell’Arpa. Dall’altra ha aperto un confronto con la proprietà per cercare di risolvere il problema. “Su entrambi i fronti abbiamo intrapreso tutte le azioni che competono all’Amministrazione Comunale – ha detto l’assessore all’Ambiente Gabriella Garatti – sia in passato che negli ultimi mesi, quando il problema ha raggiunto livelli particolarmente intensi. Gli enti competenti stanno lavorando, ma nel frattempo stiamo anche dialogando con la proprietà per sollecitare ulteriormente un percorso che porti alla soluzione”. Il Sindaco Ornago è in contatto con i proprietari e a breve potrebbe essere stabilita la data dell’incontro con l’azienda.

Interpellata l’azienda non abbiamo ricevuto ancora una replica,ma restiamo a disposizione di chiunque ci voglia dare spiegazioni sul problema sopra descritto.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Paola Brambillasca
Da sempre con una matita in mano. All’inizio disegno, alla fine scrivo. Per diletto e per lavoro. Sono fortunata, riesco a fare ciò che amo.


Articoli più letti di oggi