29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Ancora un gesto incivile all'Omni: rubata la panchina contro la violenza sulle donne

Ancora un gesto incivile all’Omni: rubata la panchina contro la violenza sulle donne

15 Giugno 2018

Non si fermano le scorribande notturne all’interno dell’Istituto Omnicomprensivo di Vimercate. L’ultima vittima dell’inciviltà è stato un importante simbolo posizionato da poche settimane davanti all’Einstein: si tratta della panchina rossa dipinta delle studentesse contro la violenza sulle donne, rubata nella notte a cavallo tra giovedì 14 e venerdì 15 giugno.

Dopo i raid vandalici di una settimana esatta fa, ecco dunque un nuovo gesto incivile, che colpisce l’istituto scolastico. Nessuno sa quando sia stata portata via la panchina, sicuramente fino a ieri pomeriggio c’era. Quel che è certo è che risulta un po’ difficile credere che qualcuno sia riuscito a portarla fuori scavalcando le recinzioni. Il che fa supporre che sia addirittura riuscito ad aprire i cancelli. Difficile anche immaginare che i ladri l’abbiano lanciata oltre le recinzioni, anche se tutto è possibile.

Inizialmente si è pensato anche a uno scherzo, ma la panchina, cercata ovunque, è proprio sparita nel nulla. La cosa più assurda di quanto accaduto, resta immaginare che anche questo episodio sia stato premeditato, considerata anche una coincidenza, ovvero che gli ultimi episodi di vandalismo si sono verificati una settimana esatta fa.

Intanto, la scuola ha pubblicato su Facebook un post di protesta per quanto accaduto.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi