22 Giugno 2021 Segnala una notizia
Pontedera-Monza 0-0. Domenica si riposa, poi il derby a Gorgonzola

Pontedera-Monza 0-0. Domenica si riposa, poi il derby a Gorgonzola

20 Novembre 2017

Il Monza torna con un punto dallo stadio Ettore Mannucci di Pontedera, dove lo scorso 15 ottobre aveva battuto per 3-2 l’“esiliato” Prato, e può essere soddisfatto solamente in ottica salvezza, ossia per il raggiungimento dell’obiettivo minimo.

Contro i granata allenati da Ivan Maraia, che hanno 5 punti in meno in classifica (e 1 partita giocata in meno), ma che avevano totalizzato ben 13 punti nelle ultime 6 gare, i brianzoli si sono limitati allo svolgimento del compitino, non provando praticamente mai a scardinare la retroguardia avversaria e insidiando il portiere Contini solo con tiri dalla distanza. Insomma, non si è notata nessuna volontà da parte della squadra di invertire la tendenza negativa delle ultime giornate, che hanno visto il Monza racimolare solo 3 punti in 4 incontri, comprendendo quello di oggi. L’augurio è che il turno di riposo di domenica prossima, dovuto al numero dispari delle formazioni del girone, serva a ridare energie fisiche e mentali al gruppo, anche perché alla ripresa del campionato, domenica 3 dicembre, sarà derby a Gorgonzola con la Giana Erminio.

Oggi sul sintetico di Pontedera ha fatto bene la difesa, a parte la lentezza esasperante nel far partire l’azione (Origlio ha trascorso tutto il tempo a far retropassaggi), mentre il centrocampo ha disputato una prova opaca, con poche idee per i compagni e troppi passaggi sbagliati; l’attacco, infine, non è pervenuto… Rimpiangiamo Palazzo, che anche se quest’anno si divorava i gol almeno ci faceva emozionare… Il fatto che non entri nemmeno più in campo fa pensare che tra lui e l’allenatore Marco Zaffaroni sia successo qualcosa. Pare ormai chiaro che se ne andrà al mercato invernale.

Il tecnico di Gerenzano ha dovuto fare a meno di Adorni e Tentardini per problemi fisici. Al posto di quest’ultimo ha giocato come difensore laterale sinistro Origlio. Inoltre Cori ha iniziato dalla panchina perché si è allenato a parte per tutta la settimana per un acciacco; a far coppia in attacco con Cogliati è stato dunque chiamato Ponsat. Infine è da segnalare il ritorno di Giudici come centrocampista laterale destro titolare a scapito di Gasparri.

Nel Pontedera, fondato nel 1912 come il Monza, sono stati recuperati Vettori, Grassi e Bonaventura, ma Maraia ha perso il “bomber” Pesenti, fermato da problemi muscolari, che si è aggiunto all’assenza di Posocco.

Dopo una fase di studio che già lasciava presagire il risultato finale, Contini fa un doppio intervento in fotocopia per deviare in corner due conclusioni da fuori area di Guidetti e Cogliati, rispettivamente al 10’ e al 12’. Il destro di D’Errico al 14’ termina invece alto sulla traversa. Il Pontedera prova a farsi pericoloso al 26’ con un sinistro di Spinozzi che s’infrange sulla schiena di Origlio. 3’ dopo Ponsat ubriaca i difensori pisani al limite dell’area piccola e scodella in mezzo per Origlio che di testa prova a sorprendere Contini, ma il portiere locale è attento e blocca. Al 34’ un destro di Calcagni da lontano non crea problemi a Liverani. Mentre al 41’ un destro di D’Errico dalla distanza esce a lato di poco. Si prosegue con l’ennesimo festival dei tentativi da fuori al 44’ e al 45’: prima Corsinelli calcia in maniera potente e il pallone passa vicino all’incrocio di pali; poi Ponsat, al termine di un’iniziativa personale, scaraventa un destro che finisce tra le braccia di Contini. Proprio nei secondi finali Giudici s’infortuna lievemente e a inizio ripresa in campo c’è al suo posto Gasparri.

Il secondo tempo è ancora più povero di occasioni del primo. A mettere un po’ di pepe ci prova al 9’ Liverani uscendo a farfalle su un cross dalla destra: buon per lui che Pinzauti di testa non trova la rete a porta sguarnita. Il numero 1 biancorosso si segnala successivamente per una ulteriore doppia uscita a vuoto che, sommata alle diverse di domenica scorsa al Brianteo contro il Livorno, fa preoccupare non poco i tifosi, una parte dei quali vorrebbe il ritorno dello svincolato Sergio Viotti. Uno che però probabilmente firmerebbe per il Monza solo a cifre “alla Armstrong”… Piuttosto Zaffaroni cominci a pensare seriamente a Del Frate, protagonista di una partita perfetta in Coppa Italia Serie C contro l’Albinoleffe. Cosa abbiamo ancora sul taccuino? Praticamente nulla. Al 10’ un tiro di Calcagni da lontano che finisce sul fondo e al 15’ un destro di D’Errico che va a lato di poco. Al 26’ entrano in campo Perini per Galli e Cori per Cogliati. La solfa però non cambia. Contemporaneamente alla Candy Arena di Monza in 3427 si divertono con la partita di Superlega di pallavolo maschile: come dar loro torto?

Dopo il turno di riposo e la trasferta a Gorgonzola (calcio d’inizio alle ore 18.30) il Monza tornerà a giocare al Brianteo domenica 10 dicembre contro il Cuneo, sempre alle 18.30.

Intanto dopodomani la società presenterà il nuovo sito internet ufficiale. L’appuntamento, riservato ai giornalisti e agli sponsor, è per le ore 18 al Teatro Thema di Verano Brianza. Saranno presenti non solo i dirigenti, ma anche tutti i giocatori e lo staff tecnico.

CITTÀ DI PONTEDERA-MONZA 0-0 (0-0)

CITTÀ DI PONTEDERA (3-4-2-1): Contini; Frare, Vettori, Risaliti; Corsinelli, Spinozzi, Caponi, Mastrilli (20’ s.t. Borri); Calcagni, Gargiulo (20’ s.t. Grassi); Pinzauti. A disp.: Biggeri, Marinca, Tofanari, Romiti, Pandolfi, Bonaventura, Ferrari, Paolini, Malih, Cassani. All.: Maraia.

MONZA (4-4-2): Liverani; Trainotti, Caverzasi, Riva, Origlio; Giudici (1’ s.t. Gasparri), Guidetti, Galli (26’ s.t. Perini), D’Errico; Cogliati (26’ s.t. Cori), Ponsat. A disp.: Del Frate, Carissoni, Palesi, Palazzo, Negro, Romanò, Barzotti. All.: Zaffaroni.

ARBITRO: Guida di Salerno.

NOTE: calci d’angolo 0-3; ammoniti Frare e Mastrilli; recupero 1’ e 3′; spettatori circa 600.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Camillo Chiarino
Monzese da sempre, ma frequento assiduamente la Brianza perché amo la quiete e la natura. In particolare adoro la Valsesia, la terra dei miei antenati paterni. Giornalista professionista "tuttologo", mi piace scrivere in particolare di politica e sport. Sono tifoso di tutte le squadre cittadine di qualsiasi disciplina e seguo da vicino le partite del Monza 1912, della Vero Volley Monza e della Saugella Monza. A proposito di pallavolo, l’ho praticata per 17 anni in società della zona, ma quando capita non mi tiro indietro a giocare a nulla, soprattutto se l’invito arriva da una esponente del gentil sesso… Mi piace molto navigare in internet, visitare mostre e monumenti e assistere a concerti, in particolare di musica folk e celtica.


Articoli più letti di oggi