Attualità

Monza, un tunnel senza fine per la passerella di viale delle Industrie

Nuovi ritardi per il passaggio ciclo pedonale sopra la rotonda killer. Le giunte itineranti di Allevi inizieranno proprio dal quartiere Sant'Albino.

viale-stucchi-passarella-mb2

Sembrava tutto pronto per l’inaugurazione e invece il taglio del nastro della passerella ciclo pedonale di viale delle Industrie a Monza è stata nuovamente rimandata. La nuova dead line, che a fine settembre era stata fissata a fine ottobre, è adesso la fine dell’anno.

Il sindaco, Dario Allevi, e l’assessore ai Lavori pubblici, Simone Villa, hanno annunciato che le giunte itineranti partiranno proprio dal quartiere Sant’Albino a metà novembre e che nell’ambito di quella che sarà la prima uscita ufficiale “on the road” della nuova amministrazione presenteranno alcuni correttivi al progetto della rotonda a fagiolo.

L’INTERVENTO

L’intervento da 300 mila euro varato per mettere in sicurezza uno degli incroci più pericolosi di tutta la città, quello fra viale delle Industrie, via Stucchi e via Salvadori rischia di passare alla storia come uno dei cantieri più tormentati della città. Oltre alla polemiche di fuoco che nei mesi passati hanno caratterizzato le varie fasi di lavorazione, adesso sono subentrate alcune necessità relative a modifiche e migliorie da apportare che stanno comportando un ulteriore ritardo rispetto al termine di fine ottobre.

La passerella è stata montata la scorsa estate, ma i residenti dovranno attendere ancora un paio di mesi di prima di vederla entrare un funzione e di avere a disposizione un passaggio in totale sicurezza sopra la rotonda di via Salvadori, ribattezzata a causa dei numerosi incidenti di cui è stata teatro “rotonda killer”.

commenta