Quantcast
Referendum, in Brianza lavoro per 400 persone. Come candidarsi - MBNews
Attualità

Referendum, in Brianza lavoro per 400 persone. Come candidarsi

Le risorse ricercate devono essere maggiorenni e con buone competenze digitali.

pc-tecnologie-computer-freeweb

Il Referendum del 22 ottobre per l’autonomia della Regione Lombardia sperimenterà per la prima volta in Italia il sistema di E-voting e per far funzionare questa piattaforma digitale verranno creati 400 posti di lavoro in Brianza.

Per la prima volta questa modalità di voto, voluta dalla Lega Nord, avverrà con modalità innovativa e Manpower è la società incaricata di attrarre, selezionare, formare e assumere gli oltre 7000 Referendum Digital Assistant che supporteranno l’attività di voto nelle 12 provincie della regione Lombardia. Per Monza e Brianza e Provincia, Manpower selezionerà 400 persone.

LE MANSIONI
Nello specifico, le figure selezionate si occuperanno delle seguenti attività: Posizionamento delle “Voting Machine” negli alloggiamenti previsti all’interno del seggio, svolgimento delle attività di avvio del dispositivo e verifica del corretto funzionamento, istruzione del personale circa il funzionamento della Voting Machine e  supporto al personale di seggio.

REQUISITI
Le risorse ricercate devono essere maggiorenni e con buone competenze digitali. A questi requisiti di base si aggiungono attitudine al Problem Solving, proattività e buone capacità relazionali.  È richiesta la disponibilità a lavorare nelle giornate del 21 e 22 ottobre: il sabato dalle 15 alle 23 e la domenica – giornata del voto – dalle 6 alle 15 e/o dalle 15 alle 23 più eventuali straordinari.

SELEZIONE
Al termine del processo di reclutamento i candidati selezionati saranno adeguatamente formati attraverso un corso gratuito online. I Digital Assistant non sostituiscono i tradizionali scrutatori e presidenti di seggio e in nessun modo saranno coinvolti nel processo di votazione.

RETRIBUZIONE
Fra i 120 e i 150 euro netti che possono però aumentare in caso di straordinari.

Per maggiori informazioni
www.manpower.it/referendum-lombardia

 

commenta