Quantcast
Camera di Commercio MB: Monica Mauri nuovo Segretario generale - MBNews
Economia

Camera di Commercio MB: Monica Mauri nuovo Segretario generale

Dopo dieci anni Renato Mattioni abbandona l’incarico di Segretario generale della Camera di commercio di Monza e Brianza. Gli succede Monica Mauri.

monica.mauri

Dopo dieci anni Renato Mattioni abbandona l’incarico di Segretario generale della Camera di commercio di Monza e Brianza, di cui era ai vertici amministrativi dal dicembre 2007, anno di insediamento dell’ente. Gli succede Monica Mauri, nominata oggi all’unanimità dalla Giunta Segretario generale facente funzione della Camera di commercio di Monza e Brianza.

Monica Mauri ricopriva già l’incarico di Vice Segretario generale e di Dirigente dell’Area Sviluppo dell’Impresa e Armonizzazione del mercato e del Servizio Affari Generali. La Giunta, il Consiglio, i Dirigenti e tutti i dipendenti dell’ente ringraziano il dottor Mattioni che ha accompagnato e guidato l’ente fin dalla sua nascita, garantendo un alto standard qualitativo di servizi alle 90 mila imprese del territorio, oltre che il rafforzamento e il consolidamento della Camera di commercio a livello istituzionale.

valli-carlo-edoardo-600x350-mb“Rivolgo alla dottoressa Mauri, a nome di Giunta e Consiglio, le mie più sentite congratulazioni ed i migliori auguri – ha affermato Carlo Edoardo Valli, Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza – Con la sua esperienza e competenza, che già abbiamo riconosciuto in questi anni, saprà guidare il nostro ente in un momento particolare per le Camere di commercio e per il nostro territorio, accompagnandolo nella ambiziosa sfida della creazione della Camera metropolitana, una delle più grandi a livello europeo che sarà al servizio di oltre 570 mila imprese.”
Dal Presidente Valli, anche a nome di Giunta e Consiglio, un caloroso ringraziamento a Renato Mattioni per il lavoro svolto: “Con l’impegno e la professionalità del dottor Mattioni, la Camera di commercio di Monza e Brianza è diventata protagonista della crescita del territorio, attraverso un lavoro di squadra coeso. È riuscito a trasmettere a tutti i dipendenti gli stimoli della Giunta, spesso arricchendoli di quell’entusiasmo e di quella passione contagiosi che hanno sempre tracciato il suo percorso professionale, e vorrei dire anche umano, con il nostro ente. Sono certo che il dottor Mattioni saprà affrontare, con il medesimo spirito ed energia, anche le sue prossime sfide professionali. Insieme in questo decennio abbiamo fatto un percorso straordinario – prosegue il Presidente Valli – Abbiamo costruito, grazie allo sforzo congiunto della Giunta, del Consiglio, dei revisori, del personale, una grande Camera per servire, non per servirsi. Insieme abbiamo saputo dare una visibilità inedita a una realtà nuova, come la Camera di commercio di Monza e Brianza che è diventata un punto di riferimento autorevole per il territorio, riconosciuto da tutte le istituzioni. Il dottor Mattioni é stato un grande motivatore per un bel gruppo. Ha saputo far crescere i talenti dei collaboratori e far convergere le capacità in un progetto comune.”

Monica Mauri, classe 1966, laurea in scienze politiche e dal 1992 nel sistema camerale, assicurerà continuità alle molteplici attività dell’ente, nonché un presidio costante e puntuale in vista del delicato passaggio istituzionale che verrà compiuto nei prossimi mesi, con la costituzione della nuova Camera di commercio Metropolitana di Milano Monza Brianza Lodi. “Ringrazio il Presidente e la Giunta per la fiducia che mi hanno riservato – ha dichiarato Monica Mauri, Segretario Generale facente funzione della Camera di commercio di Monza e Brianza- è sicuramente un onore accettare questo incarico di grande responsabilità. Nei prossimi mesi cercheremo di agire per il meglio, affinché la nuova Camera di commercio Metropolitana, di cui la Brianza è un nodo fondamentale, si traduca in nuove opportunità e servizi vicini, diretti e concreti  per le nostre imprese e il nostro territorio, in continuità con quanto già realizzato in questi dieci anni”.

 

commenta