07 Giugno 2020 Segnala una notizia
Camparada, 380 firme per l'ex convento, ma manca il regolamento per il referendum

Camparada, 380 firme per l’ex convento, ma manca il regolamento per il referendum

23 Marzo 2016

In sole due settimane sono state raccolte dal Comitato 380 firme, necessarie per promuovere il referendum comunale sull’acquisto dell’ex convento delle suore.

Il “quorum” minimo era di 320 firme. Il Comitato “Camparada Nostra” è arrivato a quasi 400, solo che ad oggi manca il regolamento comunale. Finora nessuno lo aveva mai richiesto.

Se da una parte le firme saranno depositate, dall’altra parte ci vorrà qualche mese prima che il comune di Camparada sia in grado di realizzare il referendum. “Non ho nessuna intenzione di oppormi – spiega il primo cittadino, Giuliana Carniel – Siamo in paese democratico e se questa è la volontà dei cittadini dobbiamo prenderne atto. Ho intenzione di riunire al più presto la commissione consiliare che deve preparare il regolamento. Fatto ciò, il Comitato istituzionale dovrà esaminare le firme raccolte e decidere sull’ammissibilità del quesito. Il loro parere avrà comunque valore solo consultivo”.

Foto-convento-suore-camparada-1-mb Il gran polverone intorno all’ex convento si è sollevato da quando le suore della Congregazione di Maria Bambina alla fine dello scorso anno, hanno deciso di ospitare dei richiedenti asilo, che poi sono arrivati all’inizio di quest’anno. La Lega Nord è salita subito sulle barricate (leggi qui). Lo stabile può arrivare a ospitare fino a un centinaio di persone, al momento il numero è di circa una quarantina, ma pare destinato a crescere. Per la cronaca, i profughi stanno trascorrendo il loro soggiorno a Camparada senza creare fino ad ora alcun tipo di problema.
Una scelta, però, che da subito è andata di traverso a una parte degli abitanti di Camparada, paese che conta poco meno di 2000 persone. Il timore verso questi profughi ha portato come gesto apicale di protesta l’aver appeso teste di maiale mozzate ai cancelli dello stabile.

“Alla nostra domanda se gli abitanti di Camparada voglio o no fare un referendum per valutare l’acquisto dell’ex convento, la risposta è stata netta e importante”  spiega Maria Angela Riva, ex sindaco di Centro destra e oggi tra i promotori del Comitato assieme a volti noti della politica brianzola come il leghista Fabio Meroni, oggi consigliere comunale in città, che a sua volta commenta: “Con circa 2000 euro il Comune potrà dare una risposta politica sull’ex Convento. Che il sindaco si adoperi per farci fare il referendum e dimostreremo che la maggior parte degli abitanti di Camparada vuole acquistare il Convento e, probabilmente, non per ospitarci i profughi, ma per offrire servizi, agli anziani e ai giovani, che in città non ci sono”.

A questo punto si apre lo scontro sui costi. Per il primo cittadino fare il referendum, anche se promosso assieme ad altre consultazioni nazionali, costerebbe di più. E una volta fatto, acquistare lo stabile costerebbe circa 2 milioni, oltre alle necessarie ristrutturazioni e messa a norma. “In passato le suore avevano già tentato di vendere, ma non ci sono riuscite. L’ex Convento è molto grande e realizzato in maniera che era funzionale a loro, ma che oggi dovrebbe essere completamente riadattato.”

“Facciamo il referendum – chiosano dal centrodestra – Poi, chi per chi lo gestirà lo sappiamo noi come fare. Abbiamo già enti interessati…”

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Riccardo Speziali
Chi sono? Matteo Riccardo Speziali, una vita nel cercare di scoprirlo (chi sono) e nel frattempo il raccontare fatti, il ricercare notizie mi tengono molto occupato. Scrivo da sempre e nel 2008 sono tra i soci fondatori di MB News che dirigo. Quando non scrivo (e non dirigo),mi piace leggere, soprattutto gialli, mi piace cucinare (e mangiare) e mi piace correre. Se avete qualche bella storia da raccontarmi o se volete denunciare un fatto chiamatemi 039361411


Articoli più letti di oggi

Giovane perde il controllo in via Modigliani a Monza e si ribalta

La dinamica del fatto è al vaglio della polizia locale. Sono in corso accertamenti per verificare l'eventuale tasso alcolemico della conducente.

Covid19 e trombosi. I ricercatori del San Gerardo di Monza scoprono il legame

Lo studio dell'Università Milano-Bicocca spiega come il virus potrebbe infettare direttamente la superficie interna dei vasi nei pazienti con complicanze trombotiche.

Monza, nuovo giorno senza contagi. L’aggiornamento dei sindaci

Una buona notizia arriva, per la terza volta, dal comune di Monza dove nella giornata di ieri sono stati registrati zero nuovi casi positivi. 

Arcore, il poliambulatorio Med4you offre visite specialistiche senza liste di attesa

Nel centro polispecialistico prestano servizio 25 medici specializzati in diverse discipline. L'approccio nella gestione del paziente è multidisciplinare.

Si schianta contro il guard rail: gravissimo 66enne

L'uomo è apparso subito in gravissime condizioni ed è stato trasportato in ospedale in codice rosso. Nessun altro veicolo è rimasto coinvolto.