21 Giugno 2021 Segnala una notizia
Protocollo Monza - Cina, il Festival delle Lanterne accende la città

Protocollo Monza – Cina, il Festival delle Lanterne accende la città

26 Febbraio 2015

Monza parlerà soprattutto cinese durante Expo. Il protocollo d’intesa siglato poche settimane fra l’amministrazione comunale e  i vertici del Padiglione Corporate della Cina (Ccup) all’esposizione universale sta dando i suoi frutti.

Obiettivo del memorandum è la promozione delle relazioni culturali, turistiche, sportive, economiche e commerciali tra il capoluogo brianzolo e la Cina e mercoledì si è svolto un primo incontro operativo al quale hanno partecipato anche Camera di commercio, Confidustria e  le altre associazioni di categoria del territorio. In altre parole, la delegazione cinese ha iniziato a individuare alcuni possibili alberghi dove far alloggiare gli studenti cinesi che hanno intenzione di seguire Expo e hanno anche lanciato l’idea di organizzare in città un festival delle Lanterne.

I dati diffusi da Camera di commercio dicono che l’interscambio commerciale tra la Cina e Monza e Brianza del comparto manifatturiero nei primi nove mesi del 2014, con una crescita in un anno del 6,7%. Le esportazioni verso la Cina rappresentano circa un terzo dell’interscambio, pari a oltre 200 milioni di euro e crescono del 3,7%. Tra i principali prodotti “Made in Brianza” che arrivano in Cina ci sono macchinari (77 milioni di euro, +21,1%), mobili e prodotti in legno (complessivamente circa 30 milioni di euro) e abbigliamento (17 milioni di euro).

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Commenti

  1. Che schifo !

    • Cosa ci sarebbe di schifoso in un potenziale interesse di investitori stranieri? Direi che è un’ottima cosa, invece!
      A proposito di Cinesi, ti faccio notare che è stato proprio un Cinese a comprare il Pavia calcio, destinato al fallimento, e a portarlo in classifica dove non è mai stato nella sua secolare storia (è tra i candidati alla promozione diretta). In sordina, senza proclami, senza fuochi artificiali, senza stop racism e balle varie. Magari fosse venuto da noi!

Articoli più letti di oggi