01 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Monza, Susanna Camusso all'anniversario della Camera del Lavoro. Premiati 23 attivisti

Monza, Susanna Camusso all’anniversario della Camera del Lavoro. Premiati 23 attivisti

15 Ottobre 2013

Una grande celebrazione per ricordare il grande lavoro fatto dal 1893 fino ad oggi dalla Camera del Lavoro di Monza e Brianza. Per l’occasione c’era anche la segretaria nazionale Susanna Camusso: “È importante festeggiare le ricorrenze per parlare della storia del Paese, fatta da lavoratori e lavoratrici”.

La domenica mattina è stata dedicata alla ricostruzione delle tappe, con il professor Adolfo Pepe, che hanno reso grande la Cgil di Monza e Brianza: era stata fondata proprio il 13 ottobre da un gruppo di intellettuali che avevano a cuore le sorti dei lavoratori. Oggi in via Premuda si può vedere il risultato di 120 anni di lavoro: una sede prestigiosa, con decide di stanze, sale riunioni, un grande auditorium e passeggiando per i corridoi si incrociano funzionari tutti indaffarati nelle loro pratiche.

cgil-anniversario-120anni-camusso-ragazziL’apertura delle celebrazioni, davanti una sala gremita, è toccata al Segretario Generale della CGIL MB Maurizio Laini: “Del 1893 non è rimasto probabilmente niente: anche se il brand “Camera del Lavoro” non è mai cambiato e mantiene anche oggi un valore sociale straordinario. Le conquiste, le battaglie vinte, gli obbiettivi dichiarati, promossi e condivisi sono stati codificati in forme delle quali la CGIL rivendica oggi con orgoglio di essere ancora attento custode. Oggi siamo tutt’un’altra cosa, ma sappiamo di parlare la stessa lingua: sono cambiati i contenuti delle politiche, per fortuna sono cambiati in modo straordinario le condizioni di vita e i riferimenti del diritto; ma la tavola dei valori è la stessa. Professiamo obbiettivi che suonano allo stesso modo: uguaglianza, equità, dignità, lavoro. Contrattazione. Democrazia, rappresentanza, giustizia”.

Video, letture, testi hanno rafforzato il percorso storico, un contributo è arrivato anche dai ragazzi dell’Istituto superiore “E. Majorana” di Cesano Maderno  che hanno rinforzato la parte musicale della mattinata con canzoni popolari e di lotta, mentre altri loro compagni hanno letto brani.

cgil-anniversario-120anni-testimonianza-albatourArgomento di discussione è stato anche il dramma di Lampedusa e le condizioni che profughi affrontano per sfuggire a guerre e persecuzioni. “La legge Bossi Fini va sostituita e, con l’intervento dell’Europa, il reato di clandestinità va abolito attraverso l’individuazione di percorsi “giusti” per l’accoglienza” commenta il segretario Camusso. La tematica è stata approfondita anche dalla testimonianza di Albatour  una giovane donna migrante che ha raccontato la propria storia, fatta di barconi, sofferenze, fame e poi precarietà: una storia simile a molte altre, molte delle quali finite tragicamente. Albatour frequenta oggi la scuola di italiano che l’Associazione “Diritti Insieme” offre ai migranti nella sede della Cgil.

Sulla crisi attuale il segretario Camusso ha denunciato la scarsità di risorse disponibili per l’unica operazione veramente necessaria per il paese e il rilancio dell’economia: l’abbassamento delle tasse per pensionati e lavoratori e la riduzione del cuneo fiscale per la ripresa dell’occupazione. “Una rimodulazione del carico fiscale è necessaria. Se “tassa patrimoniale” suona come una bestemmia, comunque un’operazione di spostamento del carico fiscale va fatto. La pressione va trasferita dal lavoro alla rendita, dalla produzione ai profitti finanziari, liberando lavoratori e pensionati almeno di una parte del carico insostenibile, agendo magari sulle detrazioni. Del resto – ha concluso Camusso – se con il Governo Letta ci sono grandi difficoltà a confrontare le posizioni reciproche (non ci è stato dato un numero, né detto nulla sulle intenzioni relative alla manovra di stabilità) continuiamo ad aspettarci interventi importanti perchè la ripresa occupazionale e il reddito costituiscono delle vere e proprie emergenze”.

Nel corso delle celebrazioni un momento è stato dedicato alla premiazione di 23 sindacalisti (otto donne, quindici uomini), che si sono distinti per il loro grande impegno in fabbrica. La medaglia è arrivata direttamente dalla mani del segretario Susanna Camusso.

I numeri della Cgil MB:  il sindacato conta ben 70mila iscritti, 2mila delegati attivi nelle fabbriche e negli uffici, nei cantieri e nelle scuole del territorio;  in tutte le 11 categorie, ha 50 sedi sparse nel territori, dentro le quali in un anno gestisce più di 200.000 contatti con i cittadini.

_______________

Elenco premiati

1 RUSSO PIETRO già segretario generale CdLT MB

2 SCRIMIZZI GINO già segretario generale CdLT MB

3 MACONI LORIS già segretario generale CdLT MB

4 RAVASIO BRUNO già segretario generale CdLT MB

5 BONSIGNORI ANGELO già segretario generale CdLT MB

6 RIVA ERMES già segretario generale CdLT MB

7 BERETTA LIDIA Linificio Vimercate

8 BERNARDI LUIGIA Tessitura Cederna

9 CONTI DOMENICO lavoratore cantieri edili

10 DE PALMA COSIMO Philips Monza

11 DI BERNARDO RENZO Autobianchi Desio

12 FASOLI PIETRO Trasporti AMSA Municipalizzata Monza

13 FRIGERIO RENZO Feltrinelli Concorezzo

14 FUMAGALLI BIANCA Philips Monza

15 GALBIATI GIOVANNA Philips Monza

16 GALLINA MICHELE Candy Brugherio

17 GATTI ADELE Philips Monza

18 LUCIONI ERNESTO Dugan iper

19 PUMA LEONARDO Breda Sesto

20 RADICE LUIGI Bonetti Lentate S/S

21 VILLA ANGELICA Linificio Vimercate

22 CASIRAGHI DANIELA gruppo giovani CGIL

23 FILIPPELLI ALICE gruppo giovani CGIL

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi