01 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Sciopero Fiom: striscioni e bandiere fuori da Confindustria Monza

22 Aprile 2013

sciopero-cgil-fiom

Scipero compatto con bandiere e striscioni. Ieri pomeriggio Fiom Cgil ha indetto uno stop di quattro ore con una protesta davanti alla sede di Confindustria Monza e Brianza.

Il centinaio di scioperanti che hanno occupato viale Petrarca, erano “la versione brianzola” della protesta generale proclamata in questi giorni anche in altre città italiane come Milano, Genova, Brescia, Bergamo, Varese. La Fiom l’ha voluta per gridare allo scandalo dell’accordo separato per il rinnovo del Contratto nazionale dei metalmeccanici, accordo firmato solo da Fim e Uilm. Da gennaio Fiom ne chiede l’invalidazione e porta avanti la “carta rivendicativa” dove fissa i suoi diritti inderogabili del contratto.

«Vogliamo democrazia nei luoghi di lavoro – dice il segretario generale Fiom della sezione Monza e Brianza, Claudio Cerri – basta con i licenziamenti: chiediamo un tavolo comune perché gli operai Fiom portino le loro soluzioni». In strada c’erano lavoratori della Candy, STMicroelectronics, Gianetti, Bames Sem, Sacma, Agrati, Alcatel.

«La mia fabbrica è morta – taglia corto un operaio di Bames Sem, Ceriano Laghetto – siamo rimasti in pochi, cinquecento in tutto e quattrocentocinquanta di noi sono in cassa». E così anche per quattro ore «il fattore economico pesa» conclude un operaio della Candy.

sciopero-cgil-fiom 2sciopero-cgil-fiom 3sciopero-cgil-fiom 4sciopero-cgil-fiom 5

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi