07 Marzo 2021 Segnala una notizia

Regionali, il giorno dopo. La parola agli esclusi

26 Febbraio 2013

Milano-Regione-Lombardia-mbll giorno dopo le elezioni parlano anche loro. Gli esclusi. I bocciati, quelli che non sono riusciti a ottenere voti sufficienti per varcare la soglia del Consiglio regionale. Parlano e raccontano com’è andata la campagna elettorale e quali propositi hanno per il futuro. Qualche rammarico, molte speranze e diversi progetti.

La pattuglia dei «trombati» guarda avanti, ma trova comunque il tempo per scoccare qualche freccia polemiche a chi ce l’ha fatta, a un certo modo di fare politica e a un turno elettorale che ha sì sancito la vittoria del centro destra, ma che ha anche consacrato il Movimento 5 Stelle come la terza forza politica del territorio.

meloro-vice-sindaco-monza-mbMarco Meloro, Fratelli d’Italia: «Maroni ha ottenuto un ottimo risultato, sono soddisfatto, è andato oltre ogni più rosea aspettative. Anche Fratelli d’Italia, nonostante sia nato solo 40 giorni fa si comportato bene ed è riuscito a piazzare un paio di consiglieri. Sono state elezioni complicate e la presenza di Grillo ha finito per danneggiare tutti. Comunque, l’esperienza di Fratelli d’Italia va avanti».


 
martinetti-anna-monza-testatina-mb

Anna Martinetti, Centro Popolare Lombardo: «Avevo fatto la campagna come candidato sindaco a Monza, ma questa è stata un’esperienza totalmente diversa. Il Centro popolare è nato a dicembre e abbiamo avuto poco tempo a disposizione, ma siamo comunque riusciti a ottenere quasi 8 mila voti. Siamo contenti. La cosa che ci dà più preoccupazione è che non esiste più il centro. Il Pd da una parte, Pdl e Lega d’alltra, e poi i grillini. Le persone che hanno votato al centro si sono spostate sulla Lega per paura che il Pd togliesse i privilegi maturati negli anni precedenti».

romeo-antonio-candidato-regionali-pdl

Antonio Romeo, candidato Pdl: «Per quanto mi riguarda sono soddisfatto. Limbiate mi ha premiato con una larga maggioranza, un chiaro invito a proseguire il lavoro sul territorio. Mi spiace però che il territorio non avrà un suo rappresentante in Consiglio. Alla fine ho la sensazione che abbia vinto il solito modo di fare politica a colpi di euro».



sala marco-capogruppo PD in cosiglio comunale 2012Marco Sala, Pd«L’amaro in bocca c’è e anche tanto. Abbiamo portato avanti una campagna elettorale basata sulla lealtà e su delle certezze ma il paese ci ha risposto picche. Credo che il problema non fosse nei contenuti, la cui validità ci è stata riconosciuta specie a Monza, quanto nella comunicazione che deve essere migliorata. Il partito dovrebbe rinnovarsi così come abbiamo fatto noi a Monza».

 

 

 

smorta-paolo-candidato-regionale 2Paolo Smorta, Ambrosoli presidente Patto civico: «Il rammarico è evidente. Noi ci abbiamo creduto sino in fondo. Bisogna però fare i conti con la democrazia: il popolo degli elettori ha fatto la sua scelta e va rispettata. Oggi è molto più facile parlare alla pancia delle persone piuttosto che dirgli di rimboccarsi le maniche e fare dei sacrifici. La Lega Nord ciclicamente fa delle promesse che poi non mantiene ma bisogna fare i conti con la realtá e non sperare nei sogni».

 

 

villa-alfonso-candidato-regionaliAlfonso Villa, Centro Popolare Lombardo:«Sono soddisfatto del responso delle urne, specialmente su Monza, dove risulto il più votato della mia lista. Purtroppo il candidato governatore Ambrosoli e il progetto civico che tanto abbiamo appoggiato non sono riusciti a vincere le elezioni. L’obiettivo del Centro Popolare Lombardo è comunque raggiunto, intercettando un elettorato specifico e di centro, sono queste le basi per il futuro».

 

 

Marcella-Roccasalva consigliere regionale udcMarcella Roccasalva, Udc:«Come partito in parte ci aspettavamo un esito di questo tipo anche se, inutile dirlo, forte è la nostra delusione. A Roberto Maroni si deve il merito di essere una figura carismatica e molto presente in Regione. Il nostro errore, probabilmente, è stato nella comunicazione: l’elettorato si è sentito poco coinvolto».

 

 


Morelli-valentina-candidata-elezioni-regionaliValentina Morelli, Lista civica Ambrosoli:«Personalmente continuerò a darmi da fare per provare a cambiare, insieme a tutti coloro che vorranno farlo senza smettere di sperare. Dopodiché serve anche un’amara riflessione. Queste elezioni sono state un chiaro messaggio per tutti, non si può pensare di vincere solo sugli errori degli altri, bisogna partire da noi, dalle nostre proposte e dal nostro modo di parlare alla gente. Sentirsi la vittoria in tasca perché loro hanno sbagliato è stata la più grande sottovalutazione politica dell’avversario, e soprattutto è stato il più grande errore di comunicazione che potessimo commettere».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi