25 Settembre 2021 Segnala una notizia

Caso Doneda, comune di Arcore e Provincia ricorrono al Consiglio di Stato

6 Novembre 2012

no-beton ArcoreLa battaglia delle Istituzioni all’impianto di betonaggio di Arcore approda al Consiglio di Stato. Il comune di Arcore e la Provincia di Monza e Brianza hanno infatti presentato i loro ricorsi: il primo per quanto riguarda l’aspetto urbanistico, burocratico e procedurale, il secondo per quanto riguarda l’aspetto ambientale. Inizia così un nuovo capitolo della battaglia contro l’impianto dei fratelli Doneda.

Dopo gli errori e le sviste che tanto avevano fatto discutere, il Comune è intenzionato a rimediare e nelle scorse settimane ha depositato il ricorso al Consiglio di Stato per sospendere e modificare la sentenza del Tar lombardo che dava il via libera alla costruzione dell’impianto di betonaggio di Bernate. Le motivazioni sono prettamente di carattere urbanistico e legalistico, relative cioè alla presunta delegittimazione del consiglio comunale da parte del Tar.

Nel frattempo anche la Provincia di Monza e Brianza è intervenuta. Il suo ricorso riguarda l’impatto ambientale del bitumificio, in particolare sulla classificazione del fresato d’asfalto come rifiuto speciale o sottoprodotto, distinzione della quale si era discusso molto agli inizi della vicenda. La sentenza è attesa per fine novembre.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi