19 dicembre 2018 Segnala una notizia

Contro i tagli di Trenord Cgil, Cisl e Uil a fianco dei sindaci

Le Confederazioni brianzole: “Siamo solidali con i sindaci che protestano per i disservizi, è necessario potenziare le infrastrutture”.

Lissone, secondo presidio dei sindacati MB per sostenere il servizio sanitario nazionale

CGIL, CISL e UIL Lombardia hanno definito la piattaforma “Agenda Sanità”: valutazioni, proposte e richieste per un confronto con Regione Lombardia.

Chiude Distretto High‐Tech, i sindacati: “Non è il momento di gettare la spugna”

I sindacato sono convinti che non sia il momento di gettare la spugna, anche davanti a sfide ambiziose ma necessarie e condivise.

Assolombarda e sindacati: “L’alternanza scuola-lavoro è un’occasione unica”

Fronteggiare i problemi relativi all'alternanza scuola lavoro, proponendo 10 idee condivise. Questi gli intenti di Assolombarda durante il convegno tenuto assieme ai sindacati di Cgil Cisl e Uil

ST Microelectronics, stabilizzazione a tempo indeterminato per 162 lavoratori precari

Ai 59 lavoratori precari che sono stati stabilizzati a tempo indeterminato lo scorso primo novembre si aggiungono 103 lavoratori a cui scadeva il contratto di lavoro il prossimo 31 dicembre, questi ultimi verranno stabilizzati a partire dal 1 gennaio 2019.

Sanità a rischio, mobilitazione dei sindacati: oggi presidio davanti all’ospedale di Carate

I sindacati sarenno davanti all'ospedale di Carate, alla ex Montana di Lissone e al Corberi di Limbiate per denunciare i rischi che corre la sanità in Lombardia e sul territorio provinciale.

Sindacati uniti contro la manovra del Governo: appuntamento al Binario 7

L’attivo unitario organizzato dai sindacati confederali brianzoli si terrà mercoledì 14 novembre a Monza.

Candy, sindacati preoccupati: non soddisfa l’incontro con i vertici a Roma

Fiom Cgil, alla Fim Cisl e Rsu hanno chiesto un altro incontro per parlare nel dettaglio del piano industriale dell'azienda di elettrodomestici di Brugherio.

Poste Italiane: accordo azienda-sindacati per 6.000 nuove assunzioni 

Il piano industriale 2018/2020 di Poste prevede l’uscita volontaria di 15 mila lavoratori e l’assunzione di 6.000 persone.

Cesare Albertini – Bosch Group, elezioni Rsu: affermazione della Fiom Cgil

Con il 49,52% dei voti, Fiom Cgil si conferma largamente primo sindacato e ottiene un ottimo risultato con l’elezione di 3 delegati su 6.