20 gennaio 2018 Segnala una notizia

Giorgio Gori in Brianza: “Cambieremo tante cose che non vanno”

Ieri il primo tour della Brianza di Giorgio Gori. Tanti i temi toccati tra i quali quello di "Autostrada Pedemontana" che per il candidato rappresenta "il fallimento della giunta Maroni".

Influenza, 44 mila euro in Brianza per aumentare i posti letto negli ospedali

Obiettivo prevenire l'affollamento negli ospedali.

San Gerardo, grande inaugurazione per il nuovo Day Hospital Oncologico

La ristrutturazione pone così la ASST di Monza come punto di riferimento per il percorso assistenziale e terapeutico dei pazienti oncologici.

Pioggia di finanziamenti sulla sanità in Brianza: ecco le novità

La Brianza sarà anch'essa protagonista di questo cambiamento: le tre aziende socio sanitarie interessate sono quelle di Lecco, Monza e Vimercate.

Il gruppo Synlab si ingrandisce e acquisisce Data Medica

Il Gruppo SYNLAB, gruppo leader nella diagnostica medica in Italia e in Europa con sede a Monza, ha acquisito il gruppo veneto Data Medica.

Tangenti sanità lombarda, sequestrati 2,5mln di euro a Canegrati

Assieme al suo commercialista Canegrati avrebbe fatto false fatture per un milione e 800 mila euro. Qui tutti i dettagli.

Lombardia, scandalo sanità: a patteggiamento Rizzi, Longo e Canegrati

Decisione del giudice il prossimo 20 luglio, Fabio Rizzi è tornato a piede libero. Regione Lombardia, Ordine dei Medici, Codacons e Istituti Clinici di Perfezionamento si sono costituiti parte civile

Maroni in un tweet: “Rivoluzione dei ticket in arrivo nella sanità lombarda”

Allo studio il tetto massimo da pagare, poi scatterebbe l'esenzione con esami e visite gratis.

Inchiesta ‘Smile’, Pd: “A pezzi l’immagine della sanità lombarda “

Subito molte le critiche e i commenti a questa vicenda, a partire dal consigliere del Pd in Regione Lombardia, Enrico Brambilla, vimercatese ed ex sindaco della città brianzola.

Sanità lombarda, tangenti: ecco chi è l’imprenditrice al vertice del sistema

E’ Maria Paola Canegrati l’imprenditrice ritenuta “vertice” del sistema corruttivo connesso all’esternalizzazione dei servizi odontoiatrici negli ospedali lombardi.