20 Agosto 2019 Segnala una notizia

Monza, “Scuole sicure”: 50mila euro contro lo spaccio di droga

Firmato il Protocollo d’intesa tra Comune e Prefettura che finanzia il progetto per contrastare lo spaccio di stupefacenti tra gli studenti.

ATS Brianza, attivo il Centro per il controllo dei funghi. Ecco i dettagli

Presso l'ATS Brianza è attivo un Centro il quale offre riscontro in merito alla commestibilità dei funghi e fornisce importanti consigli.

Morti sul lavoro, sette vittime in sette mesi. Cgil: “È ora di agire!”

Il settore delle costruzioni è il più colpito in Brianza dalle morti bianche.

Desio: al via il cantiere per la sistemazione fognaria di via Milano

Lunedì 8, via ai lavori nel tratto Sud. Grazie all’innovativa tecnologia no-dig, via Milano mai chiusa al traffico.

Piano emergenza caldo, i consigli della ATS di Monza e Brianza

Il piano interventi ha gli obiettivi di ridurre le emergenze estive dovute alle elevate temperature e alle situazioni di solitudine

Al Parco di Monza 300 bambini contro il cambiamento climatico

Sabato 8 giugno trecento alunni del Baby e Junior College di Monza e Seregno hanno festeggiato la fine dell’anno scolastico con spettacoli, canzoni e giochi contro il cambiamento climatico.

Happy Hour Safe: a Muggiò test dell’HIV gratuiti

Torna anche quest’anno l’apertura straordinaria degli ambulatori di Muggiò per effettuare gratuitamente test sull’hiv o avere informazioni.

Unità di Crisi della Farnesina e Assolombarda insieme per la sicurezza delle imprese

Siglata la lettera di intenti con la quale la Farnesina e Assolombarda pongono le basi per una collaborazione di lungo termine sul tema della prevenzione e sicurezza delle imprese all’estero e gestione delle situazioni di emergenza.

Synlab CAM Monza: “Abbiamo 3650 giorni di giovinezza in più, lo dice la scienza…”

Synlab Monza verso i 50 anni: iniziati lunedì 15 aprile gli incontri gratuiti sui temi della prevenzione e la salute.

I sindacati brianzoli firmano la piattaforma territoriale per la sicurezza

Cinque incidenti mortali in cinque settimane sono un segnale pesante e inaccettabile per la condizione del lavoro sul nostro territorio.