27 Settembre 2021 Segnala una notizia

Monza, atti osceni in luogo pubblico: al “performer” 10mila euro di multa

Per pagare la multa ha cercato di fare una colletta su internet, ma la piattaforma ha rigettato la proposta. Ora ha 60 giorni per pagare.

Le blocca sul treno e si masturba: paura per due giovani brianzole

Le ragazze, entrambe 25enni, di Vimercate e Monza, hanno tentato di reagire ma sono state minacciate. Solo con l'arrivo del capotreno e di un collega il molestatore è stato messo in fuga

Monza, appena è buio si accendono le lucciole. L’ assessore alla Sicurezza ha le mani legate

Viale delle Industrie invasa da prostitute e trans completamente nudi. Viene meno il decoro pubblico mentre l'assessore alla Sicurezza propone di riaprire la case chiuse.

Trezzano Rosa, atti osceni davanti a una scuola: marocchino in manette

L'arresto è stato eseguito dai carabinieri di Vaprio d'Adda. Il marocchino è stato soppresso davanti alla scuola dell'infanzia Sandro Pertini di Trezzano

Ubriaco commetteva atti osceni davanti ai passanti

Ubriaco commetteva atti osceni davanti ai passanti: denunciato. Il fatto è accaduto il 24 aprile a Monza, a pochi passi dal centro storico.

Muggiò, autoerotismo davanti scuola, arrestato ventinovenne

Attendeva l’uscita degli studenti da scuola per poi masturbarsi all’interno della sua automobile, a Muggiò (Monza). Ieri, poco dopo le 14, è stato arrestato dai carabinieri.

Monza, mostrava i genitali alle donne: ma erano di plastica “per fare più scena”

Appostato in via Raffaello Sanzio a Monza, un 53enne di origini siciliane residente in città, ha urtato la sensibilità della parte femminile della cittadinanza, mostrando i genitali per la strada. Ma quanto esibito non era roba sua, bensì un membro artificiale.

Muggiò, si masturba in vetrina davanti alle bambine, arrestato

Attendeva il passaggio di ragazzine e poi si metteva in vetrina, nel suo negozio ormai chiuso a Muggió, e si masturbava, arrestato.

Luca Talice, la Procura ricorre in Appello

Assolto con formula piena. Così si era concluso il processo a Luca Talice, ex assessore provinciale alla Sicurezza della Provincia di Monza e Brianza, accusato di atti osceni in luogo pubblico e violenza sessuale da due ex giovanissimi della Lega Nord di Seregno. La Procura di Monza però non ci sta e ricorre in Appello.