Attualità

Nuovo tavolo su Pedemontana, Arcore anticipa la Regione ma… invita tutti

Incontro pedemontana arcore

Tavoli di confronti, ma per tutti. E se la Regione Lombardia al momento non sembra intenzionata a seguire questa strada, lo è il sindaco di Arcore, Maurizio Bono che ha convocato per il 10 settembre in Villa Borromeo tutti sindaci, le associazioni e i cittadini interessati a conoscere i recenti sviluppi circa la vicenda Pedemontana.

Solo il 3 agosto era stato convocato un tavolo dall’assessore regionale Terzi, oggetto della discussione la tratta D, l’ultimo collegamento tra la tratta B2 arcorese e la A4, che transita nel vimercatese. Presenti l’assessore, la società Pedemontana, la Provincia di Monza e Brianza con il vicepresidente Riccardo Borgonovo, Andrea Monti, consigliere regionale della Lega, firmatario di una mozione in materia e solo Simone Sironi sindaco di Agrate Brianza, che proprio recentemente aveva gridato ai quattro venti che la tratta D sarebbe “uno scempio” del suo comune.  Nessun altro sindaco era stato invitato, anche se i dubbi e le perplessità del sindaco di Agrate sono gli stessi di quelli espressi da molti altri sindaci e in maniera bipartisan. Netta la critica del consigliere Gigi Ponti (Pd) che aveva inquadrato l’incontro come l’ennesima occasione persa.

A dare scacco alla regione, che pare aver convocato un altro incontro con solo alcuni sindaci per il 12 o il 13 settembre, è Maurizio Bono (FdI), il primo cittadino di Arcore, che ha chiamato per la terza volta ad Arcore tutti gli interessati alla questione della nuova autostrada.

sindaco-arcore-maurizio-bono-mb
leggi anche
Pedemontana Arcore
L’iniziativa
Pedemontana prendere, cambiare, lasciare. Il dibattito ad Arcore
leggi anche
Incontro arcore pedemontana
Politica
Pedemontana, dall’incontro di Arcore i sindaci escono compatti e con la mano tesa alla provincia

Bono, nonostante sia un sindaco di centro destra (stesso colore della regione), non ha mai nascosto i forti dubbi e le gravi conseguenze che potrebbe avere Pedemontana in particolare su Arcore, suo comune: l’unica area verde rimasta sarebbe spazzata via dal passaggio della nuova infrastruttura, e poi il sindaco ha evidenziato in più di una sede i problemi idrogeologici che l’opera poterebbe. Arcore, ricordiamolo, essendo a valle dell’opera rischia di ritrovarsi minacciata da nuove inondazioni anche se le acque piovane venissero gestite nella maniera migliore. Il paese è morfologicamente già predisposto a fenomeni di questo tipo.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 10 settembre alle ore 21 in Villa Borromeo.

Arcore incontro pedemontana
leggi anche
Incontro arcore pedemontana
Politica
Pedemontana, dall’incontro di Arcore i sindaci escono compatti e con la mano tesa alla provincia
Generico agosto 2022
Sentenza shock
Corte dei conti: “Pedemontana rischia di essere debito per le generazioni future”
commenta