Cronaca

Condannato per l’omicidio della compagna a colpi di ferro da stiro: arrestato in un bar

Seduto tranquillamente al bar intento a leggere il giornale. Era stato condannato ad oltre vent’anni per l’omicidio volontario, a colpi di coltello e ferro da stiro, della propria compagna convivente.

varedo arresto evaso
L'arresto dei Carabinieri

Seduto tranquillamente al bar intento a leggere il giornale. Era stato condannato ad oltre vent’anni per l’omicidio volontario, a colpi di coltello e ferro da stiro, della propria compagna convivente: arrestato latitante a Varedo. I Carabinieri del Comando Provinciale di Milano nella mattina di ieri, 4 luglio, hanno rintracciato e catturato un 64enne, italiano, condannato per un omicidio avvenuto nel 2010 a Garbagnate. Evaso dagli arresti domiciliari dal 31 maggio scorso, era anche destinatario di un ordine di carcerazione, emesso dall’ufficio di Sorveglianza di Milano, in data 13 giugno 2022.

I militari della Tenenza dei Carabinieri di Paderno Dugnano, sulle tracce dell’uomo da giorni, mediante un’attenta raccolta di informazioni sul territorio, sono riusciti a sorprendere e bloccare il 64enne, mentre era intento a leggere un giornale sportivo, seduto ad un tavolo all’esterno di un bar del comune brianzolo.

Arrestato, è stato poi portato nel carcere di Monza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria della Procura della Repubblica di Monza.

 

commenta