Fondazione luigi rovati

Johan & Levi Editore apre il suo primo punto vendita

Mercoledì 6 luglio la casa editrice Johan & Levi apre il nuovo Shop presso la Fondazione Luigi Rovati in Corso Venezia 52 a Milano.

Fotografia: Giovanni De Sandre | Fondazione Luigi Rovati
Fotografia: Giovanni De Sandre | Fondazione Luigi Rovati

Un percorso lungo diciassette anni, dieci collane in catalogo tra biografie, saggi e volumi illustrati, testi inediti, prime traduzioni e repêchages che raccontano i protagonisti della scena artistica internazionale, le dinamiche del mercato dell’arte, il fascino dell’archeologia e del collezionismo, l’evoluzione dei linguaggi dell’arte visiva, le teorie critiche ed estetiche di esperti e studiosi, le incursioni nei territori limitrofi del design e dell’architettura.

Nel 2020 Johan & Levi ha avviato la collaborazione con Fondazione Luigi Rovati con le collane dedicate alle antichità. La collaborazione ora si consolida con l’apertura dello Shop nel palazzo di Corso Venezia 52, liberamente accessibile, dove sarà disponibile l’intero catalogo editoriale.

Alle proprie pubblicazioni Johan & Levi affianca una selezione di titoli di altri marchi editoriali legati alle principali tematiche del progetto museale della Fondazione: archeologia, etruscologia, storia, architettura e design, oltre all’editoria per bambini.

Lo shop Johan & Levi propone una serie di oggetti personalizzati, dai quaderni alle tote bag, dagli accessori in pelle ai pupazzi in stoffa, all’abbigliamento per adulti e bambini, ideati dalla Fondazione per il nuovo Museo d’arte. La produzione è realizzata in collaborazione con la Comunità di San Patrignano (accessori in stoffa e pelle), Canclini 1925 (tessuti) Aspesi (shopping bag) e Smythson (taccuini).

Lo spazio accoglie infine una serie di oggetti di design progettati dall’architetto Mario Cucinella, che ha guidato la riqualificazione del palazzo della Fondazione, e da Marianna Kennedy, artista presente nella collezione permanente.

Il nuovo punto vendita offre quindi l’occasione di sfogliare l’intero catalogo Johan & Levi a partire dai libri più recenti come la nuova edizione del volume di Giorgio Soavi Il quadro che mi manca, i nuovi punti come il breve scritto di César Aira sull’arte contemporanea, il volume sugli archivi d’artista curato da Alessandra Donati e Filippo Tibertelli de Pisis, il collage autobiografico di Remo Bianco, aspettando le novità di Elio Grazioli, Nathalie Heinich, Francesco Poli.

Le attività di promozione della casa editrice si affiancano alle proposte culturali della Fondazione Luigi Rovati nel calendario di eventi – seminari, presentazioni, incontri, approfondimenti e riflessioni intorno ai volumi – che prenderà avvio nel mese luglio in attesa dell’apertura degli spazi museali prevista a settembre.

commenta