Monza

Paolo Pilotto proclamato sindaco di Monza

Paolo Pilotto, eletto al termine del turno di ballottaggio di domenica 26 giugno, è stato proclamato questo pomeriggio alle ore 14.30 nel palazzo comunale di piazza Trento e Trieste, la sua nuova "casa" per i prossimi 5 anni. Nominato anche il consiglio comunale.

monza sindaco Paolo Pilotto
Il sindaco di Monza, Paolo Pilotto

Monza ha ufficialmente il suo nuovo sindaco. Paolo Pilotto, eletto al termine del turno di ballottaggio di domenica 26 giugno, è stato proclamato questo pomeriggio alle ore 14.30 nel palazzo comunale di piazza Trento e Trieste, la sua nuova “casa” per i prossimi 5 anni.

61 anni, sposato e con due figli, insegnante e vice preside del Liceo Zucchi di Monza, è noto in città proprio per via del suo lavoro. La sua coalizione è composta da 10 simboli da Sinistra Italiana ad Azione. A cui va aggiunto l’apparentamento con Moccia proprio in occasione del ballottaggio. La sua è una lunga carriera politica, da consigliere comunale (1992, nel 1997, nel 2002, nel 2007, nel 2017) a provinciale (nel 2009) e per ben due volte assessore: nel 1990 all’Istruzione e alle Biblioteche, mentre nel 2000 al Personale, ai Sistemi Informativi e Statistica.

Nonostante l’esito del primo turno di voto a lui di poco sfavorevole, che il vento girasse a suo favore era prevedibile nell’ultima settimana. Bassa affluenza alle urne, apparentamenti approvati dagli elettori, campagna elettorale sobria.

Paolo Pilotto sindaco di Monza

Ho dei tempi tecnici per convocare il consiglio comunale. Lavoreremo per essere pronti il prima possibile. Giusta pazienza per fare le doverose scelte. Mi servono dei giorni per confrontarmi con le mie 8 liste. Ora si tratta di ragionare insieme a partire dalle idee” ha dichiarato il neo eletto sindaco.

“I sindaci di tutta Italia che vengono dall’esito del ballottaggio devono sentire il peso anche di coloro che non si sono espressi o che hanno votato altro. Per questo bisogna dialogare anche con le minoranze” ha aggiunto Pilotto.

Il nuovo borgomastro si è poi espresso anche sulla ex Giunta: “Dove troveremo elementi solidi di risposta ai bisogni dei cittadini e in linea con la legge andremo in continuità. Andremo in discontinuità quando penseremo sia giusto. Laddove l’amministrazione ha funzionato bene sarebbe un torto nei confronti dei cittadini non rispettarlo”.

Una delle prime cose che farò sarà quello di incontrare i componenti del consiglio del Consorzio Villa Reale. So che il Consorzio ha fatto sforzi importanti ma poi insieme credo che dovremo fare scelte molto significative. Una di queste, una riflessione importante sul rapporto con le Fondazioni, su modello di Venaria”.

Il sindaco ha poi fatto qualche battuta anche sul Monza Calcio neo promosso in Serie A: “Non sono un super patito di calcio ma sono un cittadino di Monza e felicissimo dei nostri successi sportivi, a partire dal Calcio Monza ma anche per il successo del Vero Volley ad esempio. Vorrei vedere risultati importanti anche nel campo del basket. Per quanto riguarda la prima partita in serie A ci andrò laddove avrò le possibilità“.

Ieri sera, a poche ore dalla proclamazione, il neo sindaco ha celebrato la vittoria monzese con una festa sotto l’Arengario. Decine i cittadini che hanno partecipato ai festeggiamenti con canti, cori e parole di stima a sostegno del nuovo primo cittadino.

Aggiornato il 28 giugno 2022 alle ore 17.00

leggi anche
dario allevi lascia il comune di monza
Monza
Dario Allevi, ultime ore da sindaco di Monza: occhi lucidi, ringraziamenti e commozione
commenta