Cronaca

Ha un infarto, lo salva una pattuglia della Polizia

Senza sosta i poliziotti hanno proseguito con il massaggio per circa 6 o 7 minuti, fino all’arrivo dell'ambulanza.

polizia stato monza mb
- Foto d'Archivio

A terra, privo di conoscenza, senza respiro e con il cuore che non batteva più. Attimi di paura ieri in via Magenta, a Monza, dove un uomo è stato colto da un improvviso malore. Il 76enne era riverso al suolo con una vistosa ferita a causa dell’impatto con l’asfalto. Momenti drammatici che potevano tristemente culminare in tragedia se non fosse stato per gli agenti della Polizia di Stato, intervenuti in suo soccorso. Subito, senza esitazione il personale della Questura di Monza e della Brianza, in attesa dell’arrivo del 118 prontamente allertato, hanno iniziato ad effettuare un intervento di primo soccorso con il massaggio cardiaco.

Senza sosta i poliziotti hanno proseguito con il massaggio per circa 6 o 7 minuti, fino all’arrivo dell’ambulanza, mettendo a frutto le nozioni che poche settimane prima aveva acquisito grazie ad una giornata formativa rivolta agli operatori della Polizia di Stato per l’utilizzo dei defibrillatori in collaborazione con l’Associazione Cancro Primo Aiuto Onlus e il Comitato di Monza della Croce Rossa.

Giunta l’ambulanza sul posto, il 76enne è stato preso in carico dai sanitari, i quali sono riusciti a far ripartire il battito cardiaco, riferendo che le manovre effettuate prontamente e ininterrottamente, nonché in maniera corretta ed energica, dall’operatore di Polizia erano risultate fondamentali per la vita dell’uomo.

Trasportato presso l’Ospedale San Gerardo di Monza in codice rosso, è ricoverato nel Reparto Unità Coronarica dove tuttora si trova in prognosi riservata.

commenta