Quantcast
Week end con temporali e vento. Dalla prossima settimana, primo caldo estivo - MBNews
Previsioni

Week end con temporali e vento. Dalla prossima settimana, primo caldo estivo previsioni

A partire da mercoledì tempo decisamente più stabile ovunque e temperature in sensibile aumento, su livelli da inizio estate.

nubi temporale nuovole maltempo mb
- Foto d'Archivio

Sull’Italia e sul Mediterraneo centrale evolve molto lentamente una circolazione depressionaria attualmente centrata al suolo nei pressi della Sicilia, destinata a gravitare in prossimità della Penisola per l’intero fine settimana. L’atmosfera quindi resterà instabile, con occasione per altre precipitazioni, molto irregolari e discontinue, localmente a carattere temporalesco, al Nord come al Sud. La massa d’aria, rimescolata all’interno della depressione, resta mite con temperature che, seppure altalenanti, si mantengono su valori intorno alla norma. All’inizio della prossima settimana – affermano i meteorologi Meteo Expert – la depressione tenderà progressivamente ad indebolirsi e ad allontanarsi verso sudest, con gli ultimi episodi di instabilità, nella giornata di martedì, per lo più concentrati al Sud e sulle Isole. Nel frattempo da ovest rimonterà l’alta pressione verso la regione alpina: a partire da mercoledì tempo decisamente più stabile ovunque e temperature in sensibile aumento, su livelli da inizio estate.

PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE

Su tutte le regioni cielo in prevalenza nuvoloso. Al Nord attenuazione ed esaurimento delle piogge sulle coste e in pianura; nella seconda parte della giornata alcuni rovesci o temporali a carattere sparso sulle aree alpine e prealpine.
Al Centro giornata piovosa su Abruzzo e Molise, qualche temporale sul Lazio e sulla bassa Toscana.
Al Sud e sulla Sicilia probabili rovesci spasi e locali temporali, meno frequenti sulla Puglia e sulla Calabria meridionale. In Sardegna rovesci e temporali sul settore centro meridionale dell’isola.
Temperature: massime in lieve calo su Lazio, Abruzzo, Sud e Sicilia, in lieve rialzo altrove, più sensibile al Nord.
Venti deboli al Nord; moderati: meridionali tra il Canale di Sicilia e lo Ionio, settentrionali o nord-orientali su Liguria, Sardegna, regioni tirreniche e mari di ponente. Rinforzi nelle aree temporalesche.
Mari: per lo più calmi o poco mossi l’Adriatico e, sotto costa, l’alto Tirreno; da mossi a molto mossi i restanti bacini.

PREVISIONI PER DOMENICA 8 MAGGIO

Nubi a tratti intense in gran parte d’Italia, con delle temporanee schiarite al mattino sulle regioni centrali tirreniche, in Puglia e Sardegna, fra pomeriggio e sera soprattutto lungo il versante adriatico. Piogge e sparse possibili al mattino su Emilia, basso Piemonte, Trentino, est Lombardia, Sicilia, Basilicata, Calabria; nel pomeriggio temporali nel sud della Sardegna, rovesci e locali temporali sulla Sicilia, in Calabria e sulla Campania, sul Lazio; rovesci e temporali isolati sulla Toscana occidentale e meridionale. Al Nord rovesci sparsi e isolati temporali su Nordovest, settori alpini e prealpini del Nordest.
Temperature: in aumento sulle regioni centro settentrionali.
Giornata ancora un po’ ventilata per venti in rotazione ciclonica attorno al centro depressionario posizionato sulla Sicilia. Probabili temporanei rinforzi nelle aree temporalesche.
Mari: ancora mossi Ionio, medio-basso Tirreno e mari intorno alle Isole; in prevalenza poco mossi i restanti bacini.

PREVISIONI PER LUNEDÌ 9 MAGGIO

Tempo molto instabile in Sicilia e sulla Calabria meridionale dove saranno possibili rovesci e temporali fin dal mattino. Tempo inizialmente più stabile altrove con schiarite, ma anche con nuvole principalmente a ridosso dei monti, al Nord-Ovest e in Sardegna; nel pomeriggio sviluppo di rovesci e temporali isolati lungo le Alpi, sull’Appennino settentrionale, nel Levante Ligure, sul centro sud della Sardegna, in Campania e sul Lazio.
Temperature: in rialzo, specie al Centro-Nord, con punte dai 22 ai 25 gradi.
Venti in generale indebolimento.
Mari per lo più poco mossi, a parte i bacini più meridionali che resteranno ancora localmente mossi.
Più informazioni
commenta