Quantcast
Stop alla M2 per Vimercate, esclusa dai fondi Pnrr. Il sindaco Sala: "Non si poteva fare tutto" - MBNews
Binario morto

Stop alla M2 per Vimercate, esclusa dai fondi Pnrr. Il sindaco Sala: “Non si poteva fare tutto”

La linea verde in Brianza resta senza soldi e si ferma a tempo indeterminato. Cereda: "Milano deve chiarire questa scelta. E noi non ci fermiamo"

METROPOLITANA-VERDE
La linea verde della metropolitana M2 di Milano

La M2 per Vimercate ha perso il treno dei fondi del Pnrr ed è probabilmente arrivata all’ultima fermata. L’atteso prolungamento della linea verde da Cologno Nord a Vimercate nel territorio della Brianza Est, anche nella soluzione leggera e più economica della Lrt (Light rail transit) raggiunta la scorsa estate con i tecnici di Mm spa, non riceverà i 3 milioni di euro necessari per fare il progetto definitivo dai fondi del Piano nazionale di resilienza e ripresa e quindi l’iter per la sua realizzazione si ferma a tempo indeterminato.

E a confermalo è stato mercoledì mattina 4 maggio il sindaco di Milano Giuseppe Sala che, a margine di un evento, ha risposto alla protesta sollevata la scorsa settimana dai 5 sindaci dei Comuni brianzoli interessati dai 12,8 chilometri di nuovo percorso della linea verde (Brugherio, Carugate, Agrate, Concorezzo e Vimercate) sulla mancanza della M2 nell’elenco dei progetti per le nuove metropolitane milanesi che si divideranno 732,2 milioni di euro di finanziamenti confermati dallo Stato.

“Non si poteva fare tutto – è la dichiarazione di Sala riportata dalla stampa milanese – Abbiamo cercato di portare al governo i progetti in fase più avanzata. E’ anche un problema di capacità progettuale. Se devo giudicare rispetto al programma di prolungamento delle metropolitane, abbiamo già tantissimo”.

Ce n’è abbastanza per sollevare una bufera in Brianza e, dopo la lettera inviata nei giorni scorsi a Sala dai 5 sindaci brianzoli per avere un incontro di chiarimento sulle intenzioni di Milano verso la M2, è il sindaco di Vimercate Francesco Cereda a dare una prima replica alle ultime dichiarazioni del collega milanese.

“Sappiamo anche noi che non si può fare tutto e per questo si fanno scelte politiche e si stabiliscono le priorità: ora Sala deve spiegare la scelta di Milano sulla M2 – dice Cereda – Avevamo già chiesto un incontro nei giorni scorsi e, alla luce delle ultime dichiarazioni, è urgente che si possa fare presto per spiegare la situazione e giustificare l’interruzione a un’opera così importante non solo per il Vimercatese ma anche per Milano stessa, per ridurre anche il suo traffico urbano e avviare la transizione ecologica di cui tanto parla. Per noi però – conclude il sindaco di Vimercate – la questione non si ferma così: se Milano non vuole partecipare faremo senza e ci rivolgeremo ad altre istituzioni, a partire da Regione e ministero delle Infrastrutture, per avere i finanziamenti e far proseguire il progetto”.

commenta