Quantcast
Orrore a Seregno, il ristorante è fashion ma carne e pesce sono avariati - MBNews
Cronaca

Orrore a Seregno, il ristorante è fashion ma carne e pesce sono avariati

Era considerato uno dei locali più fashion della Brianza con fine settimana sempre sold-out per l’elevatissimo numero di clienti che arrivavano anche dalle vicine province.

seregno nas carabinieri
I carabinieri del Nas

Seregno. Un ristorante alla moda, di quelli dove spesso si consumano cenette romantiche o si trascorrono serate in compagnia degli amici. Ma dietro al lusso l’orrore: i carabinieri del NAS, tra scarafaggi e sporcizia, hanno scoperto 70 KG di alimenti in avanzato stato di alterazione pronti per essere serviti in tavola. Sensazioni e locale chiuso. Era considerato uno dei locali più fashion della Brianza con fine settimana sempre sold-out per l’elevatissimo numero di clienti che arrivavano anche dalle vicine province di Como, Lecco e Milano. Tutto questo fino a ieri sera però, quando si sono presentati i carabinieri del NAS e il personale dell’ATS Brianza per un’ispezione nell’ambito dei controlli del piano regionale integrato 2022.

PESCE E CARNE AVARIATI

Lì, il personale ispettivo ha scoperto l’orrore. 70 kg di carne e pesce avariati, in evidente stato di alterazione ma, senza alcuno scrupolo, pronti per essere serviti in tavola ai clienti. Gravissime le violazioni rilevate che hanno portato all’immediata chiusura dell’attività – del valore di € 100.000 – fino alla risoluzione di tutte le non conformità rilevate. Infatti, oltre alle violazioni sugli alimenti, il nucleo ispettivo carabinieri-ATS ha riscontrato sia carenze nella formazione del personale in materia di cultura della sicurezza alimentare che varie carenze igienico sanitarie e strutturali quali, per esempio, accumuli di sporco pregresso, residui alimentari non rimossi dalla cucina nonché scarafaggi.

Al termine della serata il responsabile del piano di autocontrollo nonché legale rappresentante della società del locale è stato denunciato per gli alimenti in cattivo stato di conservazione e in stato di alterazione ai sensi dell’art. 5, lettere “b” e “d” e art. 6, legge 30.04.1962 n. 283.

commenta