Politica

Seregno, eletti i primi comitati di quartiere. Rossi: “Partecipazione chiave per lo sviluppo della città”

I consigli direttivi affiancheranno l'amministrazione comunale nella gestione di temi pubblici locali.

Generico maggio 2022
Il sindaco Rossi e l'assessore ai quartieri Viganò dopo il voto al seggio

Seregno. Urne aperte ieri in città ma non per le comunali né per i referendum sulla giustizia in calendario il 12 giugno bensì per l’elezione dei comitati di quartiere. I residenti di cinque zone (Centro, Santa Valeria, Ceredo, Sant’Ambrogio, Lazzaretto – San Giuseppe e San Carlo) erano chiamati a votare, per la prima volta, 31 rappresentanti nei consigli direttivi. Rimandata a domenica 3 luglio la votazione a San Salvatore – Dosso a causa dell’insufficienza di candidature.

“Auguri di buon lavoro ai componenti dei comitati”, il sindaco di Seregno ha salutato su Facebook il voto nei quartieri. “Elezioni analoghe di solito avvengono in città più grandi, noi siamo tra i più piccoli. La parola partecipazione non è solo uno slogan, ma una chiave per lo sviluppo della nostra comunità.”, ha aggiunto Rossi. I comitati di quartiere resteranno in carica fino al 2027 senza decadere con le elezioni comunali in programma nel 2023.

COMITATI, BUONA LA PRIMA?

L’affluenza è stata fino all’ultimo l’incognita principale intorno alla nascita di questi organi civici di zona. Privi di potere di spesa, i comitati di quartiere affiancheranno l’amministrazione comunale nella gestione di temi pubblici, dalla sicurezza al decoro urbano, dalla viabilità alle iniziative culturali. Secondo i dati diffusi dal Comune, 1330 seregnesi hanno espresso il loro voto sulla scheda. In termini percentuali, l’affluenza è stata pari all’8% rispetto al ballottaggio per le comunali del 2018 dove però era incluso il quartiere di San Salvatore. Con 438 voti validi Santa Valeria è risultato il quartiere con l’affluenza più alta mentre al San Carlo si è avuto il dato più basso con 113 voti.

GLI ELETTI PER QUARTIERE

Di seguito l’elenco dei 31 componenti dei consigli direttivi suddivisi per quartiere:

Centro: Francesca Maria Cajani; Andrea Grasselli; Mariapaola Borgonovo; Carlo Vedana; Franca Crippa; Fabio Santambrogio
Santa Valeria: Veronica Fumagalli, Rita Fontana, Valeria Maria Galliani, Bruno Agnoletto, Davide Allevi, Giuseppe Camnasio.
Lazzaretto – San Giuseppe: Irene Pellucchi; Renato Pozzi; Dario Ratti; Lucilla Ornaghi.
Ceredo: Giovanni Campanella, Gabriella Rampon, Marco Brambilla, Francesco Mandrano.
Sant’Ambrogio: Raffaella Leveni, David Gustavo Alberto Savoca Macrì, Daniela Casati, Maurizio Giovanni Bianchi, Giancarlo Raimondo, Altea Calastri, Matteo Venier.
San Carlo: Guido Lotti, Luisa Umbertina Guerini, Sergio Arienti, Gianluigi Villa.

commenta