Quantcast
Finale playoff, Stroppa: "Contro il Pisa servono tutte le forze, se no il Monza ne esce con le ossa rotte" - MBNews
Serie b

Finale playoff, Stroppa: “Contro il Pisa servono tutte le forze, se no il Monza ne esce con le ossa rotte”

Domani gara 1 della finale playoff contro il Pisa, oggi le parole dell'allenatore biancorosso alla vigilia del match.

giovanni stroppa

Monza e Pisa ancora vis a vis, ancora per una finale playoff. Questa volta la doppia sfida decreterà un traguardo storico per entrambe le formazioni: “La vigilia più importante da quando faccio l’allenatore? Sicuramente quella più importante dell’anno, sono due partite che decidono una stagione” – ha affermato Giovanni Stroppa.

Per l’occasione si è fatto vivo a Monzello anche il Patron Silvio Berlusconi per la prima volta in stagione. “Ci ha detto le stesse cose che mi dice al telefono, ha fatto lo stesso discorso sulla falsariga di quello alla vigilia della partita col Brescia. Averlo al nostro fianco è sempre molto bello.”

Rispetto alla partita precedente gli uomini di Stroppa stanno decisamente meglio a livello di acciacchi, non saranno comunque della partita Valoti e Paletta: “Stiamo migliorando qualcosa, è chiaro che come è successo nelle altre partite, visto che giochiamo la sera, la conta definitiva la farò domani mattina. Abbiamo preparato la partita e cercato di lavorare con più opzioni e la squadra che inizierà è quella che sta meglio mentalmente.”

Giovanni Stroppa si ritroverà in finale con un pacchetto offensivo gonfio, dopo le belle prestazioni di Gytkjaer è arrivato anche il gol del ritrovato Mancuso: “Mancuso sarà un’opzione in più, una freccia da mettere nell’arco. La competitività con Gitkjaer non può fare che bene ai ragazzi.”

Nel presentare l’avversario di domani Stroppa ha riservato delle parole al miele per il suo collega: “Stimo D’Angelo da sempre. Sta portando a casa un lavoro di più anni, non vorrei dimenticare che anche individualmente il Pisa non è così male e ci sono delle scelte da fare. Penso di essere capace a fare una certa cosa e continuerò a farla, anche se cercando una prestazione tecnica, senza mettere in campo alcune componenti. Sappiamo che affrontiamo una squadra che fa dell’agonismo, del pressing oltre alle doti tecniche la sua dote migliore. Se non mettiamo in campo tutte le componenti usciremo con le ossa rotte. La partita che abbiamo perso in casa al ritorno abbiamo sbagliato cose banali ed è successo anche col Brescia nel primo tempo, non possiamo permettercelo. Per diventare più forti sul campo dobbiamo limare questi errori.”

Il mister ha infine concluso la conferenza parlando degli approcci, non troppo brillanti, nella doppia sfida col Brescia, anche in vista della gara in programma domani alle ore 20:30: “C’è sempre stato un lavoro di attenzione all’approccio da parte della squadra, credo che rispetto a Brescia siamo migliorati perché abbiamo sofferto meno. La partita di domani sera sarà sulla falsariga perché conosciamo l’atteggiamento del Pisa nei primi minuti dei due tempi, dobbiamo giocare la palla ed essere più sporchi, dico cose banali.”

 

 

 

leggi anche
u-power-stadio-brianteo-07-mb
Attualità
Monza – Pisa. Tutto pronto per la finale di andata dei play off: ecco come cambia la viabilità
commenta