Pallavolo

Una bella Vero Volley Monza si impone su Chieri 3-0

Le rosablù partono sottotono ma alla lunga tirano fuori qualità e carattere, vincendo Gara 1 dei Quarti di Finale dei Play-Off Scudetto contro le piemontesi.

vero-volley-monza-femminile-chieri

Buona la prima per la Vero Volley Monza di Marco Gaspari, che fa sua Gara 1 dei Quarti di Finale dei Play-Off Scudetto vivo Serie A1 femminile battendo 3-0 la Reale Mutua Fenera Chieri. Muro solido, difesa pronta e attenta, un contrattacco da favola e un servizio efficace, ben espresso da tutte le giocatrici, consentono alle monzesi di rimettere sui giusti binari una gara iniziata con qualche difficoltà di troppo. A fare la voce grossa nel prologo di match è infatti la formazione ospite, con le accelerazioni di Grobelna e Cazaute a fare male alle lombarde, sotto 8-4 e 16-13, ma capaci poi di risalire, nei momenti importanti, grazie all’esperienza e determinazione di Van Hecke, Larson, Gennari e di una straordinaria Danesi (MVP del match con 8 muri personali).

Dopo aver vinto il primo gioco 25-23, la performance di Monza diventa bella e convincente, con Parrocchiale ad esaltarsi in difesa e Rettke ad andare a bersaglio dal centro con diverse slash. Le piemontesi accusano il colpo e faticano, nonostante il cambio di Villani con Frantti, a contenere la battuta della Vero Volley. Con Orro a scegliere le sue bocche da fuoco con lucidità, la formazione lombarda prende il largo nel terzo parziale, andando a chiudere in scioltezza il primo confronto con le chieresi. Mercoledì in Piemonte c’è Gara 2, la sfida che potrebbe regalare a Monza il pass per la Semifinale e a Chieri quello per Gara 3, da giocarsi eventualmente nuovamente in Brianza.

vero-volley-monza-femminile-chieri2

Le dichiarazioni post partita

Alessia Gennari (schiacciatrice Vero Volley Monza): “Siamo state brave a recuperare il primo set dopo essere partite contratte, cosa che ci può stare nei Play-Off. Abbiamo dato tutte il 100%, giocando davvero una bella pallavolo sia individuale che di squadra. Cercheremo di chiuderla in Gara 2, per sfruttare un maggior riposo e la possibilità di allenarci maggiormente. Sappiamo però che non sarà facile, perché Chieri è una grande squadra e può darci filo da torcere. Quindi ora testa e concentrazione alla gara di mercoledì”.

Anna Danesi (centrale Vero Volley Monza): “Abbiamo fatto una buona prestazione ma c’è sicuramente da migliorare il modo in cui entriamo in campo. Soprattutto nel finale Chieri ci ha regalato alcuni momenti e non credo che questo ricapiterà in Gara 2 ed eventualmente durante il percorso, se andremo avanti. Cosa mi è piaciuto stasera? Siamo state brave nel muro-difesa e a mantenerci avanti dopo aver guadagnato il vantaggio. Ci aspetta una sfida in un palazzetto “caldo” ma dovremo avere la stessa determinazione e coesione di stasera”.

La cronaca in breve

Primo set

Gaspari sceglie Orro in regia e Van Hecke opposto, Danesi e Rettke al centro, Larson e Gennari schiacciatrici e Parrocchiale libero. Bregoli risponde con Bosio-Grobelna, Mazzaro e Alhassan centrali, Cazaute e Villani bande e De Bortoli libero. Break Chieri con Grobelna, due errori di Rettke ed il mani e fuori di Cazaute, 6-2. Van Hecke tenta di scuotere le sue, 7-4, ma una sbavatura rosablù e la giocata di Cazaute fanno registrare il 9-4 per le piemontesi e Gaspari chiama time-out. Gennari ad interrompere il filotto della Reale Mutua Fenera, 9-5, capace però di allungare 11-5 con due lampi di Grobelna (anche un muro su Van Hecke). Rettke dal centro e Van Hecke dal lato spingono le monzesi al rientro, 13-9, ma Cazaute continua a giocare bene sulle mani del muro delle lombarde, firmando il 15-9 che impone a Gaspari una nuova pausa.

La Vero Volley si accende con un super turno in battuta di Larson, ben sfruttato in fase offensiva da Gennari e Van Hecke, ed è Bregoli a chiamare la pausa questa volta sul 15-12 per le sue. Al ritorno in campo Monza continua a difendere bene con Parrocchiale e a schiacciare forte con Gennari, 16-14, arrivando alla parità con due muri di Danesi (uno su Cazaute e uno su Grobelna), 16-16. Tre errori rosablù agevolano il nuovo allungo Chieri, 19-16, ma la Vero Volley riacciuffa prontamente le avversarie con Larson e Van Hecke, 19-19, e Bregoli chiama time-out. Errore di Mazzaro, muro di Van Hecke su Grobelna ed è più due Vero Volley, 21-19, che diventa più tre con due muri di Danesi su Grobelna, 23-20. Alhassan e l’invasione di Larson tengono viva Chieri (24-23), ma il diagonale vincente dell’americana della Vero Volley regala il parziale alle sue, 25-23.

vero-volley-monza-femminile-chieri3

Secondo set

In campo le stesse dodici di inizio gara e monzesi che tengono bene in difesa e spingono bene in attacco fin dall’inizio, appoggiandosi agli assoli di Danesi (muro su Villani), Gennari e Van Hecke, per portarsi sul 3-0. Villani e Mazzaro accorciano le distanze (3-2), ma il muro di Danesi su Grobelna vale il 4-2 Vero Volley. Larson e Rettke schiacciano bene per la Vero Volley, 8-5, ma Chieri è sempre in agguato con Villani, 8-6. La Vero Volley appare più solida del primo parziale, accelerando con Van Hecke e Danesi, 11-8, mentre le piemontesi, che soffrono qualcosa in ricezione, provano a rispondere con Grobelna. Rettke con la fast e Van Hecke con il mani e fuori portano le rosablù sul 16-11, avviando una fuga convincente con belle difese e attacchi di grande qualità guidati da Danesi e Gennari, 18-12.

Ancora un muro di Danesi su Villani, che lascia il posto a Frantti, poi un ace di Orro ed è 20-12 Monza. Tentativo di rientro chierese, con un break di 4-0 possibile grazie alle giocate di Grobelna e Cazaute (anche un ace), 20-16, ma Monza tira fuori le unghie e l’esperienza, volando sul 22-17 con Larson.  Finale praticamente tutto a tinte rosablù, con Gennari a regalare il 25-20 alla Vero Volley Monza.

vero-volley-monza-femminile-chieri4

Terzo set

Rientrano le dodici di inizio match, con un nuovo allungo monzese nel prologo a firma Danesi-Orro (due ace), 3-0. Gennari è scatenata sia dai nove metri che in attacco: Monza vola sul 6-1 e Bregoli chiama a raccolta le sue. Chieri soffre in ricezione, con i turni in battuta di Gennari e Van Hecke a consentire le slash di Rettke: 12-3 Monza. Le ospiti si aggrappano ai rari errori delle rosablù per tentare di dare una sterzata all’andamento del set, pungendo con una ritrovata Frantti, 15-8. Gennari va a bersaglio in diagonale, Danesi mura Alhassan e Monza ingrana la marcia, 17-8. Due lampi di Rettke dal centro, un attacco vincente di Larson e un errore di Cazaute, sull’ottimo turno in battuta di una scatenata Van Hecke, consolidano la fuga delle padrone di casa, 22-10. Grobelna e Cazaute non sbagliano (23-12) ma ormai è troppo tardi: Van Hecke chiude set, 25-13 e gara 3-0.

commenta