Pallavolo

Super Vero Volley Monza a Chieri: è Semifinale Scudetto

Le monzesi vincono i primi due set nei momenti che contano. Poi subiscono il rientro delle padrone di casa nel terzo, ma tornano a spingere come sanno nel quarto.

vero-volley-monza-femminile-chieri

Chieri (TO). La Vero Volley Monza stacca il pass per la Semifinale Scudetto della vivo Serie A1 femminile per la seconda stagione consecutiva, la terza in assoluto della sua storia. Dopo il sorriso casalingo per 3-0 in Gara 1 dei Quarti di Finale domenica, le monzesi stendono una generosa e ben organizzata Reale Mutua Fenera Chieri anche lontano dalla Brianza in Gara 2, sfornando una prova di grande intensità e determinazione ed espugnando il caldo PalaFenera 3-1. Coralità di gioco, lucidità nelle fasi chiave della sfida e tanta solidità in difesa e a muro: Monza mette in mostra il suo lato migliore quando conta, interrompendo i tentativi di reazione delle padrone di casa nel finale di primo e secondo set.

Con Larson e Gennari spumeggianti in attacco e in difesa, la Vero Volley può contare anche e soprattutto sulla costanza di Van Hecke (MVP della sfida con 20 punti, di cui 1 ace e 1 muro), sulla super performance di Parrocchiale e della “solita” Danesi tra attacco e muro. Avanti nel terzo parziale 19-15, però, le lombarde calano d’attenzione e si fanno riacciuffare da Grobelna e Cazaute. Chieri sale d’entusiasmo e la riapre, ma Monza nel quarto torna a macinare gioco e punti e quando sembra che le piemontesi stiano replicando il rientro del gioco precedente, una devastante Candi in battuta riporta le sue compagne sui giusti binari, chiudendo la sfida. Monza ora si gode il successo e attende l’esito di Gara 3 tra Novara e Cuneo: una delle due sarà il prossimo avversario delle rosablù nel penultimo atto dei Play-Off Scudetto.

vero-volley-monza-femminile-chieri4

Le dichiarazioni post partita

Sonia Candi (centrale Vero Volley Monza): “Siamo felicissime, perché Chieri è una ottima squadra che poteva darci del filo da torcere. Dopo l’ottima Gara 1 dovevamo confermarci e portare a casa il risultato in un palazzetto molto caldo. L’abbiamo fatto e di questo siamo molto felici. Abbiamo avuto dei momenti di black-out durante il match, ma nel quarto, quando contava, abbiamo tirato fuori il nostro valore e le nostre qualità. Ora ci godiamo questo risultato e attendiamo la prossima sfidante in Semifinale”.

La cronaca in breve

Primo set

Bregoli sceglie Bosio al palleggio e Grobelna opposto, Mazzaro e Alhassan centrali, Cazaute e Villani bande e De Bortoli libero. Gaspari propone Orro in diagonale con Van Hecke, Danesi e Rettke al centro, Larson e Gennari schiacciatrici e Parrocchiale libero. Break chierese con Mazzaro al servizio e Villani a schiacciare forte in attacco, 3-0. Danesi e Van Hecke accorciano le distanze, 3-2, Gennari piazza la parità in pipe, 4-4. Punto a punto fino al 10-10 condito da scambi spettacolari, poi break Chieri con Cazaute, Grobelna e l’errore di Van Hecke: 13-10 e time-out Gaspari. Due assoli di Larson avvicinano la Vero Volley, 14-12, ma Grobelna è ispirata in fase offensiva e le sue allungano 16-13.

Dentro Candi per Rettke, poi Gennari, con una diagonale vincente e un muro su Cazaute, porta la Vero Volley a meno uno, 16-15 e Bregoli chiama a raccolta le sue. Il super turno dai nove metri di Orro agevola il break rosablù, con due lampi di Gennari ed un pallonetto vincente di Van Hecke a valere il 18-16 Monza. Il muro di Mazzaro su Gennari dopo l’errore di Orro vale la nuova parità, aprendo un punto a punto fino al 19-19. Pallonetto vincente di Danesi, risposta di Grobelna, ma è nuovo equilibrio fino al 22-22. Gennari firma il nuovo vantaggio Vero Volley e Bregoli chiama la pausa, ma al ritorno in campo arriva il muro di Danesi su Cazaute a far segnare il 24-22 Monza. Grobelna non sbaglia, ma sull’azione successiva Danesi la mura e Monza vince il gioco 25-23.

Secondo set

In campo le stesse di inizio gara e Monza subito avanti con due delizie di Larson, 4-1. Grobelna e Villani danno una scossa alle loro, 5-3, ma i troppi errori dai nove metri delle piemontesi e le accelerazioni offensive delle rosablù valgono il 7-4. Filotto di tre punti della Reale Mutua Fenera, con una ottima Bosio in battuta e le accelerazioni di Villani e Cazaute a fare la differenza, valgono la parità ed il nuovo punto a punto fino all’8-8. Muro di Alhassan su Rettke, errore di Larson e break chierese, 11-9, che costringe Gaspari al time-out. Al rientro in campo prosegue il momento sì delle padrone di casa, che volano sul 14-10 grazie al pallonetto out di Larson.

Dentro Candi per Rettke: due errori di Grobelna riportano sotto le monzesi, 14-12, ma il turno di Villani in battuta allontana le piemontesi, 16-12. Una scatenata Candi firma il meno uno, 16-15, con una fast e un ace, intervallati da un errore di Cazaute, e Bregoli chiama time-out. Gennari centra la parità con un muro su Grobelna (17-17), poi punto a punto fino al 18-18, momento in cui Danesi capitalizza con una slash il buon turno in battuta di Gennari e Monza passa avanti, 19-18. Danesi dai nove metri agevola il break Vero Volley, possibile grazie a due invenzioni di Van Hecke, 21-19, ma Chieri tira fuori le unghie e pareggia i conti, 21-21 (muro di Villani su Van Hecke). Errore di Villani, muro di Candi su Grobelna e set-point Monza, 24-22. Villani tiene in vita le sue, 24-23, ma Van Hecke chiude il set 25-23 per le rosablù.

vero-volley-monza-femminile-chieri3

Terzo set

Candi confermata per Rettke unica novità rispetto ad inizio gara. Monza parte fortissimo con una lucida Larson in battuta (3-0), ma Chieri non demorde, riavvicinandosi con Villani, 5-3. Danesi dal centro spinge la Vero Volley, Cazaute dal lato tiene in corsa Chieri (7-6), che cambia Villani con Frantti. L’americana di Chieri piazza la parità, 8-8, e si viaggia in equilibrio costante fino al 12-12. Le monzesi prendono il largo con due fiammate di Gennari (attacco vincente ed ace) e un errore di Cazaute, costringendo Bregoli a fermare il gioco sul 15-12 per le lombarde.

Bosio in battuta crea grattacapi a Monza, che subisce due punti di fila delle piemontesi (anche un muro su Larson di Cazaute) 16-15, ma la squadra di Gaspari è lucida e determinata e, grazie ad una buona correlazione muro-difesa, costringe Chieri all’errore e Monza vola sul 19-15. Risalita graduale delle piemontesi, brave a non mollare a pareggiare i conti complici due sbavature di Monza, 19-19, e a passare avanti con il diagonale di Frantti, 20-19. Dentro Davyskiba per Gennari: errore di Alhassan dal centro sul bel turno in battuta di Candi e vantaggio Monza, 21-20. Davyskiba per il break Vero Volley, 22-20, ma l’ace di Grobelna dopo l’attacco vincente di Frantti coincide con la parità, 22-22. Sorpasso Chieri con due ace di Frantti, 24-23, poi diagonale di Cazaute a chiudere il gioco, 25-23.

vero-volley-monza-femminile-chieri2

Quarto set

Frantti per Villani nelle file di Chieri unica novità rispetto ad inizio gara. Monza schiaccia sul pedale dell’acceleratore con una super Larson in attacco e una scatenata Gennari in difesa: 4-1 e time-out Bregoli. Reazione chierese con una scatenata Grobelna (attacco vincente e muro su Larson), 5-5, ma Monza torna avanti con il mani e fuori di Van Hecke e l’errore di Mazzaro dal centro, 7-4. Le piemontesi risalgono con la diagonale vincente di Grobelna, 9-8, e acciuffano la parità con il muro di Alhassan su Van Hecke, 10-10.

La Vero Volley torna a servire con efficacia e ad attaccare con precisione: Larson mura anche Grobelna, prima dell’ace di Van Hecke ed è 16-12 Monza. Primo tempo vincente di Danesi, brava poi a murare Grobelna, poi ancora muro su Grobelna, questa volta di Davyskiba: 21-15 Vero Volley. Frantti a segno, poi Alhassan mura Van Hecke e sembra di rivivere il terzo gioco, con Gaspari che chiama time-out sul 21-18 per le sue. Al ritorno in campo, però, le monzesi non calano d’attenzione e, grazie al turno in battuta di Davyskiba, scappano sul 25-18 e chiudono il set, 25-19, e la gara 3-1

commenta