Quantcast
Da Seregno alla Moldavia: 330 scatole di abiti per i profughi di guerra grazie a Cancro Primo Aiuto - MBNews
Sociale

Da Seregno alla Moldavia: 330 scatole di abiti per i profughi di guerra grazie a Cancro Primo Aiuto

E' partito alle 14.30 di oggi, lunedì 14 marzo, il camion solidale di Cpa: abiti e coperte calde che arriveranno a Chișinău, punto di arrivo di centinaia e centinaia di civili in fuga dalla guerra

Cancro Primo Aiuto onlus
Da sx, Claudio Mirabella, Eleonora Frigerio, Marco Colombo

Seregno. È partito nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 14 marzo, alle 14.30, dalla ditta Caloni trasporti di Seregno, il camion solidale riempito da Cancro Primo Aiuto onlus e diretto a Chișinău: capitale moldava e città che si trova a circa 10 chilometri dal confine ucraino, punto di arrivo di centinaia e centinaia di profughi che da ormai due settimane sono costretti a scappare a causa della guerra.

L’arrivo al confine è previsto per la fine di questa settimana: oltre 300 gli scatoloni riempiti grazie alla solidarietà di tutti i soci di Cpa.

“Abbiamo fatto una raccolta importante – spiega Marco Colombo, vicepresidente del Comitato Esecutivo di Cancro Primo Aiuto onlus – sono 330 scatoloni, per l’esattezza, (60x40x60) che oggi consegniamo ufficialmente alla Caloni di Seregno che poi li porterà direttamente al confine”.

Non la prima volta che la Onlus scende in campo per aiutare chi è in difficoltà, come ricorda Claudio Mirabella, del Consiglio di Amministrazione della onlus: “quando c’era stata l’alluvione in Veneto avevamo mandato porte e pellet così come durante il Covid abbiamo attivato alcune raccolte fondi. Oggi non potevamo non sentire il grido d’aiuto che arriva da una delle più grandi crisi umanitarie dell’ultimo tempo”.

“Siamo solo uomini che aiutano altri uomini”, è questo il claim che racconta in poche parole cos’è Cancro Primo Aiuto. Una onlus, che come sempre, vuole dare evidenza ai propri associati di quanto viene fatto. Ecco perché, insieme ai 330 scatoloni pieni di vestiario, partiranno anche Marco Colombo, Claudio Mirabella e Eleonora Frigerio che arriveranno a Chișinău per documentare l’arrivo degli aiuti.

Per ora non sono previsti altri camion ma Marco Colombo sottolinea: “rispondiamo alle necessità, se ci fosse bisogno di inviare ancora aiuti non siamo certamente pronti a rispondere alla chiamata”.

leggi anche
6 cpa golf challenge
Sport e solidarietà
Al via la 6° Cpa Golf Challenge: tappa finale con tutti i vincitori la novità dell’edizione 2022
commenta