Didattica alternativa

Olimpiadi di Debate, alla finale nazionale il Liceo Frisi di Monza rappresenterà la Lombardia

I quattro studenti dello storico istituto scientifico hanno superato le selezioni interprovinciali e regionali. Dal 26 al 30 aprile saranno a Marina di Massa per una competizione in cui il dibattito è strumento educativo.

liceo-frisi-debate

Vincere è difficile, ma confermarsi lo è ancora di più. E allora quello che ha fatto il Liceo scientifico statale “Paolo Frisi” di Monza, qualificandosi per il secondo anno consecutivo, in rappresentanza della Lombardia, alla finale nazionale delle Olimpiadi italiane di Debate, è una piccola, grande, impresa.

Perché questa competizione, basata su una metodologia didattica di tipo attivo, ispirata al modello del Parlamento inglese, è qualcosa di più di un gioco. L’obiettivo, infatti, è inculcare negli studenti, posti in questo caso al centro del processo educativo, il gusto del dibattito quale strumento di pensiero creativo e di comunicazione efficace ed adeguata.

LA COMPETIZIONE

Il Liceo Frisi, che l’anno scorso era arrivato fino alla finalissima delle Olimpiadi nazionali di Debate dove era stato battuto dall’IISS (Istituto di istruzione secondaria superiore) “Pietro Sette” di Santeramo in Colle, in provincia di Bari, parteciperà dal 26 al 30 aprile a Marina di Massa all’evento conclusivo dell’edizione di quest’anno.

frisi ingresso mb

Lo storico istituto scolastico di via Sempione ha deciso di schierare una squadra diversa rispetto a quella giunta nel 2021 al secondo posto in Italia.

“Sono stati gli stessi studenti del nostro Club Debate, composto da circa 40 componenti, a decidere di dare ad altri la possibilità di prendere parte a questa particolare gara” spiega la professoressa Gianna Salati, docente di religione e coach del team monzese.

“Della squadra dell’anno scorso – continua – solo Sofia Rossi, su mia richiesta specifica, è rimasta per trasmettere tutta l’esperienza ai nuovi componenti: Filippo Gallavotti, l’unico studente di quinta del quartetto, mentre gli altri frequentano tutti il quarto anno, Federico Grande e Tommaso Godino”.

LE SELEZIONI

Il percorso che ha portato i quattro componenti del team del Frisi fino alla finale delle Olimpiadi italiane di Debate, per la soddisfazione anche della preside, Lucia Castellana, è stato già piuttosto impegnativo.

Prima, infatti, le selezioni interprovinciali, che riunivano le province di Monza e Brianza, Lecco e Sondrio, che si sono tenuti online nei pomeriggi del 16 e 17 febbraio. Quindi la prova regionale dove Sofia, Filippo, Federico e Tommaso hanno superato diversi avversari fino a battere in finale il Liceo Classico Golgi di Breno, in provincia di Brescia.

castellana-liceo-frisi-mb (Copia)
Lucia Castellana

Diversi i temi su cui la squadra dello storico Liceo scientifico di Monza, all’insegna del rispetto e del fair play, con tempi e regole codificati stabiliti dal protocollo del Debate, ha sfidato gli studenti degli altri istituti scolastici che man mano ha dovuto affrontare. Con la difficoltà di dover sostenere, come stabilito dai giudici, a volte la posizione “pro” e altre quella “contro”.

La mozione del dibattito preparato, su cui c’è la possibilità di allenarsi con congruo anticipo, è stata: “L’educazione alla salute rivolta ai giovani dovrebbe avere oggi la priorità di sottrarli all’iperconnessione in cui molti di loro sono confinati”.

Per quanto riguarda i dibattiti impromptu, quelli per cui l’argomento è comunicato alla squadra solo un’ora prima della discussione e non viene concessa l’opportunità di consultare internet o altre fonti, le mozioni vertevano su temi molto ampi.

I titoli rendono bene l’idea: “Questa assemblea ritiene che il riconoscimento facciale, da parte degli enti di pubblica utilità e sicurezza, sia una pratica lesiva per la privacy”, “Questa assemblea ritiene che il trasporto pubblico urbano dovrebbe essere gratuito” e “Questa assemblea ritiene negativa la narrazione secondo cui nello sport l’importante è partecipare e non vincere”.

liceo-frisi-debate

“I dibattiti condotti alle regionali sono stati esemplari delle caratteristiche proprie di questa disciplina: la dote argomentativa e retorica – afferma Federico Grande – ciò che ci ha portato alla vittoria è stato forse la capacità, soprattutto nella finale, di capire a pieno la linea argomentativa dell’opposizione e quindi di poter confutare eventuali salti logici”.

“Questa – continua – è una delle caratteristiche fondamentali del Debate che trova anche applicabilità nella vita di tutti i giorni: mettersi nei panni dell’altro e avere ben presenti le sue argomentazioni, per avere una visuale più ampia sul dibattito in questione”.

LA FINALE

L’atto conclusivo delle Olimpiadi nazionali di Debate è ancora piuttosto lontano, ma non così tanto da metterlo da parte. Tra pochi giorni saranno resi i noti i temi dei due dibattiti preparati che, nel rapido succedersi dei giorni, si alterneranno con quelli impromptu. Gli studenti del Liceo Frisi affronteranno i team di cinque Regioni.

olimpiadi-debate-frisi3-mb (Copia)
Sofia Rossi

Le prime sfide saranno sorteggiate. Le altre, invece, saranno determinate dal punteggio che si sarà acquisito, in modo da essere abbinati ad avversari che hanno raggiunto un livello simile. Al termine delle sfide eliminatorie le quattro squadre con il punteggio maggiore affronteranno le due semifinali. E le vincenti la finalissima.

“Il dibattito allena necessariamente l’abilità critica – spiega Sofia Rossi – è fondamentale condurre una ricerca accurata e, prima di poter difendere una determinata posizione, sviluppare un pensiero proprio. L’esercizio alla logica e l’avvicinamento a moltissime tematiche di attualità sono due grandi benefici del Debate”.

In attesa di andare a Marina di Massa per le Olimpiadi nazionali, i quattro componenti della squadra dello storico istituto scolastico monzese si stanno preparando nel miglior modo possibile.

Ci alleniamo un paio di volte a settimana – spiega la coach Salati – gli argomenti impromptu che propongo sono utili in particolare per permettere ai ragazzi di affiatarsi, portando ognuno il proprio contributo e di acquisire competenze umane e formazione”.

leggi anche
olimpiadi-debate-frisi3-mb (Copia)
Monza, il Liceo Frisi quasi imbattibile: è secondo in Italia alle Olimpiadi di Debate
liceo-frisi-debate2-mb (Copia)
Monza, Liceo Frisi campione lombardo di Debate: a fine aprile la finale nazionale delle Olimpiadi
olimpiadi-debate-frisi
Didattica alternativa
Olimpiadi di Debate, il Liceo Frisi di Monza secondo nella finale nazionale
commenta