Politica

Villasanta, da Regione Lombardia l’invito di Romani (FDI): “Le nutrie vanno debellate”

Il Comune in questi mesi ha seguito una linea nutria friendly disseminando cartelli informativi sui roditori con lo slogan "Sono una nutria e vivo qui" e decidendo di non abbatterli ma annunciando sterilizzazioni.

nutrie-villasanta

Villasanta. Un invito a debellare le nutrie dall’area feste di Villasanta, arriva anche dal Consiglio Regionale della Lombardia. Fratelli d’Italia ha infatti contestato la decisione della Giunta comunale guidata dal sindaco Luca Ornago di non intervenire in modo decisivo e di lasciare scorrazzare, indisturbati, questi roditori del tutto simili a topi che in Lombardia hanno fatto danni per 12 milioni di euro.

Le nutrie, ricordiamolo, da giugno vivono nell’area feste di Villasanta, zona verde incastonata tra la scuola elementare Villa e la scuola materna Arcobaleno a pochi metri dall’ingresso del Dosso del Parco di Monza. Area frequentata da tanti bambini che si trovano a dividere con i grossi roditori,  il prato e la collinetta che costeggia la roggia.

La situazione a Villasanta

Il Comune in questi mesi ha seguito una linea nutria friendly. Le azioni intraprese dal Comune sono state due. Nel mese di dicembre ha disseminato la zona con cartelli con lo slogan “Sono una nutria e vivo qui” con una serie di informazioni circa questi grossi roditori. Come seconda cosa, a settembre 2021 ha annunciato interventi di sterilizzazione.

Proprio dal gruppo politico Fratelli di Italia di Regione Lombardia è arrivato invece l’invito a debellare le nutrie di Villasanta.

Federico Romani, consigliere regionale di Fratelli d’Italia, ha infatti affermato, riferendosi a Villasanta che “tenere le nutrie vive è come avere un’invasione aliena, aggressiva e silenziosa. Vanno debellate“.  E il modo per debellarle c’è e pure i soldi  grazie a una legge proposta proprio da Fratelli d’Italia e approvata in Regione a febbraio. Nel dettaglio è previsto lo stanziamento di 500mila euro per il 2022 e altri 500mila euro per il 2023 e un alleggerimento burocratico per i Comuni e gli operatori nell’ambito dei piani di eradicazione delle nutrie.

L’invito di FDI in Regione ai Comuni e Province

I Comuni e le Province devono mettere in pratica la mia legge sul contenimento e l’eradicazione delle nutrie che il Consiglio regionale ha approvato a febbraio 2022- ha tuonato qualche giorno fa il Barbara Mazzali, consigliere regionale di Fratelli d’Italia in una nota-. Invece ho ricevuto diverse segnalazioni dal territorio di Comuni che non stanno procedendo in questo senso. Non so se sia mancanza di conoscenza della legge o scarsa reattività, ma desidero ricordare a tutti i primi cittadini che devono attenersi scrupolosamente a quanto disposto, dato che la legge è approvata e operativa.

Oltre alla mia legge regionale, c’è il piano di contenimento regionale, che va seguito. E, ultima cosa da sottolineare, è che l’Italia rischia di finire in infrazione per mancata protezione della biodiversità. La Commissione Ue sta infatti adottando misure legali contro 15 Stati, tra i quali l’Italia, perché non hanno messo in campo azioni di prevenzione per la gestione delle specie esotiche invasive. Sommato tutto questo, è chiaro che i sindaci debbano procedere in fretta e debbano mettere in atto tutto quello che è nei loro compiti, per tutelare la nostra fauna e flora autoctona”.

In Lombardia danni per 12 milioni di euro a causa delle nutrie

“Quest’anno sono 12 i milioni di euro persi in Lombardi per via dei danni provocati dalle nutrie- ha precisato Federico Romani consigliere regionale Fratelli d’Italia- ricordiamo, specie importata dal Sudamerica negli anni 80/90 illegalmente in Italia. Ogni anno le nutrie provocano danni incredibili sul suolo Lombardo ed europeo. E’ come assistere con gli occhi bendati ad una invasione aliena aggressiva. Anche l’Unione Europea ha messo al bando le nutrie per i danni provocati, comprese morti umane collegate ai danni provocati. Tra l’altro la legge approvata in Lombardia ha messo al riparo da una procedura di infrazione proprio dell’Unione europea a carico dell’Italia”.

nutrie villasanta area feste cartelli enpa

 

leggi anche
via-deledda
Scuola materna
Villasanta, traffico selvaggio davanti alla scuola Arcobaleno. I genitori chiedono sicurezza
Villasanta -Brianzacque conferenza lavori 2022 presentazione mb
Attualità
BrianzAcque, Boerci: “Pronti 2,2 milioni di euro per la rete fognaria di Villasanta”
scuola tagliabue villa villasanta
Lavori pubblici
Villasanta, decisione presa: il prefabbricato per i bambini della Tagliabue sarà nel giardino della scuola Villa
doberman-area-feste-villasanta
Criticità
Villasanta, problema sporcizia all’area feste tra nutrie e deiezioni canine
scuola tagliabue villa villasanta
Aggiornamento
Villasanta, acquistato per 170mila euro il prefabbricato per i bambini della scuola Tagliabue
commenta