Botta e risposta

Lombarda Petroli, la lettera della Giunta in difesa del sindaco dopo le accuse della curatrice fallimentare

Dopo la lettera di accuse al sindaco Ornago sulla questione Lombarda Petroli, ad alzare gli scudi in sostegno del primo cittadino ci hanno pensato il vicesindaco Garatti e l'assessore Sormani con un l'altra lettera inviata ai giornalisti sul tema.


Villasanta. Il botta e risposta tra Comune e curatrice fallimentare della Lombarda petroli Elisabetta Brugnoni continua a suon di lettere. Dopo le accuse dirette al sindaco Luca Ornago arrivate qualche giorno fa, ad alzare gli scudi per proteggere mediaticamente il primo cittadino ci hanno pensato il vicesindaco Gabriella Garatti e il neo assessore al territorio Sormani con una lettera inviata ai giornalisti.

E se la curatrice puntava il dito contro l’amministrazione comunale dicendo, in sostanza, che la questione della Lombarda Petroli si sarebbe potuta gestire senza dover aspettare i fondi del PNRR per la bonifica ma intervenendo a livello urbanistico alleggerendo le richieste dell’amministrazione, il Comune ha invece risposto avvalorando la bontà dell’arrivo di fondi europei senza entrare nel vivo della questione urbanistica. Le pretese urbanistiche del Comune, secondo la curatrice sarebbero infatti troppo “sfidanti” per un qualsiasi privato interessato.

La risposta del vicesindaco e assessore

“Un discorso, quello della dott.ssa Brugnoni, che mescola con agilità materie legali, economiche, urbanistiche e politiche. E che si conclude addirittura con un appello al Presidente del Consiglio, Mario Draghi, a NON mandare a Villasanta i milioni di euro previsti dal PNRR per bonificare i terreni- si legge nella lettera inviata dal vicesidnaco di Villasanta Garatti e dall’assessore Sormani-. Chi rifiuterebbe mai un’opportunità di questa portata per riqualificare un’area contaminata? E, soprattutto, perché?

Una posizione, questa, che svilisce tutto il lavoro che il Comune di Villasanta e i suoi amministratori hanno portato avanti dal 2014 per trovare un rimedio sia all’inquinamento prodotto negli anni sia a quello generato dallo sversamento volontario del 2010. Uno dei più grandi disastri ambientali in Brianza degli ultimi decenni.

Una posizione, questa, che inoltre minimizza l’impegno dei tecnici del Comune di Villasanta e bolla come superfluo il coinvolgimento della struttura dedicata alle bonifiche di Regione Lombardia e dei tecnici nominati per il PNRR. Tutti – le parole ironiche scritte da Garatti e Sormani nella lettera- evidentemente supponenti, incapaci e, soprattutto, non in grado di vedere come la soluzione di un disastro ambientale di dimensioni enormi e di decenni di inquinamento fosse davanti agli occhi tutti, nascosta in piena vista”.

La stoccata alla curatrice Elisabetta Brugnoni

“Capiamo bene, come è evidente dalle recenti comunicazioni pubbliche, che per la curatela quello ambientale sia un obiettivo tutto sommato secondario (da “sessantottini“), e che da quel lato vengano maggiormente considerati, a suon di colpi bassi ed esplicite mancanze di rispetto, il quadro economico del fallimento, le battaglie legali (invero spesso perse) e un malcelato astio verso le previsioni urbanistiche del Comune (finora sempre confermate dai tribunali amministrativi). Per fortuna, però- conclude la lettera-il PNRR, la legge nazionale sui siti orfani, l’unanimità dei tecnici regionali e comunali, le nostre coscienze di amministratori pubblici e ora anche la Costituzione italiana ci spingono in un’altra direzione, quella che speriamo ci possa portare nel più breve tempo possibile a sanare la ferita lasciata sul nostro territorio dal disastro del 2010. Senza voler peccare di presunzione- hanno concluso Garatti e Sormani-, possiamo dirci abbastanza sicuri che anche Mario Draghi possa essere d’accordo con noi“.

leggi anche
lombarda-petroli-600x315
Villasanta
Lombarda Petroli, la curatrice fallimentare Brugnoni: “Sindaco, non vogliamo i fondi PNNR”
leggi anche
Lombarda-Petroli-Villasanta-mb
Senza categoria
Svolta bonifica per la Lombarda Petroli: pioggia di fondi dal PNRR su Villasanta
commenta